Sabato, 31 Luglio 2021
Economia

Lavoratori Asu in stato di agitazione, Confintesa: "Situazione degna del Gattopardo"

Il coordinatore provinciale Confintesa per i precari, Rosario Greco, torna a chiedere un incontro con l'assessore regionale al Lavoro: "Col nuovo governo pare che tutto è cambiato, ma in realtà non è cambiato nulla”

Protesta lavoratori Asu - foto archivio

“Gli oltre 5000 Asu, dopo la disastrosa gestione Crocetta, hanno fortemente sperato in un'inversione di rotta con il nuovo governo Musumeci, quantomeno una maggiore attenzione per tutte le problematiche ma, dalle prime sensazioni, pare che tutto è cambiato ma in realtà non è cambiato nulla”. Lo dice il coordinatore provinciale Confintesa per i precari, Rosario Greco, che denuncia "il ripetersi dell’immobilità dei governi riguardo i lavoratori Asu".

“Abbiamo più volte sollecitato - spiega Greco - un incontro con l'assessore al Lavoro, Maria Ippolito, senza riscontro alcuno. Come se non bastasse si aspetta ancora l'assegno per prestazioni in attività socialmente utili del mese di dicembre che pare non può essere erogato per problemi di copertura economica. Speriamo in un intervento diretto del presidente Musumeci e dell'assessore al Lavoro, annunciando già da adesso lo stato di agitazione”.
  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori Asu in stato di agitazione, Confintesa: "Situazione degna del Gattopardo"

PalermoToday è in caricamento