Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia

"Lavoratori stagionali bistrattati e sottopagati": la denuncia del Comitato Efesto

Il presidente Dolce: “Il rilancio dell’industria turistica passa soprattutto dal miglioramento delle condizioni lavorative e degli stipendi”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"L’arrivo della bella stagione per molti assume connotati che tutto hanno a che fare tranne con le vacanze, in quanto coincide con la stagione lavorativa. In quest’ottica sono tanti gli ‘stagionali’ che rientrano nella più grande industria siciliana, che è quella del turismo. Tra le varie figure che troviamo in residence o villaggi turistici c’è quella dell’animatore. L’animatore è colui o colei che ha il compito di animare, appunto, le giornate di svago e relax in questi centri. Da quanto appurato, in queste vacanze estive, tale figura è tra le più bistrattate poiché, spesso, viene sottopagata e sfruttata come se fosse un jolly. Problematica che, ovviamente, non è di esclusivo interesse di questa categoria, bensì di varie tipologie di lavoratori legate alla ristorazione ed al turismo. D’altro canto, non possiamo non pensare anche ai datori di lavoro che si lamentano perché, con il reddito di cittadinanza, non trovano lavoratori disponibili, mettendo in crisi il settore”.  La denuncia arriva dal Comitato Efesto, associazione per il riscatto della Sicilia.

"Premettendo che il Comitato è contrario al RdC così com’è attualmente strutturato in quanto sembra non esservi un reale interesse nel riportare nelle mani pubbliche il mercato del lavoro - dice il presidente Gabriele Dolce - non è certamente possibile ed accettabile che si propongano contratti di lavoro con stipendi da fame e con turni e mansioni massacranti. Dovrebbe essere una priorità, nel rilancio dell’economia post emergenziale, vigilare affinché la forbice economico/sociale, già abbastanza ampia ed accentuata dal periodo di chiusure, non raggiunga un punto in cui tale situazione potrebbe essere difficile da sanare. Una possibile soluzione sarebbe, magari, quella di incentivare migliorie ai contratti collettivi di categoria ed immettere liquidi al fine abbassare la tassazione del lavoro".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lavoratori stagionali bistrattati e sottopagati": la denuncia del Comitato Efesto

PalermoToday è in caricamento