Economia Tommaso Natale / Via Partanna Mondello

Ex Rio Casa Mia, ansia per 45 lavoratori: "Ancora ritardi negli stipendi"

Protestano i dipendenti dell'azienda di Partanna Mondello, leader nella  produzione di detersivi per la casa

In ritardo gli stipendi alla Kemeco (ex Rio CasaMia), azienda di Partanna Mondello leader nella  produzione di detersivi  per la casa. La Filctem Cgil Palermo e la Filca Cisl Palermo Trapani hanno ribadito questa mattina la richiesta di incontro all'Ispettorato del Lavoro. Anche nei mesi scorsi i 45 lavoratori  dell'azienda avevano ricevuto le mensilità con un ritardo di due-tre mesi. 

“Considerate le difficoltà economiche delle lavoratrici, dei lavoratori e delle loro famiglie, per i reiterati ritardi nei pagamenti di più mensilità di stipendio, e per il ritardo nel pagamento del Fondo pensione integrativo complementare, abbiamo chiesto  un incontro all'Ispettorato Territoriale del lavoro ma l'azienda per ben due volte non si è presentata – dichiarano il segretario generale Filctem Cgil palermo Gabriella Messina e la componente di segreteria della Femca Cisl Palermo Trapani Margherita Gambino -  Pur volendo ritenere valide le motivazioni che hanno determinato l'assenza dell'amministratore delegato, o  di un suo delegato, Filctem e Femca reiterano  la richiesta di un nuovo incontro all'Ispettorato e metteranno in campo tutte quelle azioni necessarie a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Rio Casa Mia, ansia per 45 lavoratori: "Ancora ritardi negli stipendi"

PalermoToday è in caricamento