La rabbia di 71 lavoratori del cantiere Bolognetta-Lercara: "Da febbraio senza soldi"

I sindacati degli edili chiedono un incontro col prefetto. Obiettivo: ottenere il decreto di autorizzazione per la cassa integrazione straordinaria

La protesta di oggi

E' in corso davanti alla Prefettura, in via Cavour, un sit-in di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil Palermo con una rappresentanza dei 71 lavoratori della Bolognetta Scpa. I sindacati degli edili sono in attesa di un incontro col prefetto. Chiedono che venga immediatamente emesso dal ministero dei Lavori pubblici il decreto di autorizzazione per la  cassa integrazione straordinaria e Covid 19.

Dal mese di febbraio del 2019 i lavoratori del cantiere per l'ammodernamento del tratto Bolognetta-Lercara, sulla Palermo Agrigento, sono stati messi in cigs per un anno, a seguito della procedura di concordato presentata dalla Bolognetta scpa. Dal 4 febbraio di quest’anno i lavoratori non hanno più percepito un solo euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento