La pizzeria La Braciera festeggia la terza volta dei 3 spicchi del Gambero Rosso

Il locale dei fratelli Cottone ha conseguito un altro importante riconoscimento: l’inserimento nell’esclusiva classifica della "50 Top Pizza", la prima guida on line interamente dedicata alle pizzerie del Belpaese

E’ stato un anno di successi, il 2017, per La Braciera di Palermo, la storica pizzeria di via San Lorenzo, che ha ottenuto per la terza volta consecutiva dal 2016 (2016-2017-2018) i tre spicchi del Gambero Rosso, unica pizzeria in Sicilia a vantare una simile performance. Quindi, la migliore pizza siciliana si mangia a Palermo: La Braciera dei fratelli Cottone è stata l’unica palermitana, tra le 54 pizzerie di eccellenza in tutta Italia, a meritare i tre spicchi: il massimo punteggio nella categoria Pizza all’italiana.

Ma La Braciera ha conseguito un altro importante riconoscimento, ovvero l’inserimento nell’esclusiva classifica della 50 Top Pizza, la prima guida on line interamente dedicata alle pizzerie del Belpaese, firmata dal giornalista enogastronomico Luciano Pignataro, da Albert Sapere e Barbara Guerra, curatori delle Strade della Mozzarella (Lsdm), ed edita da Formamentis: si è, infatti, piazzata in classifica al trentaquattresimo posto, prima tra due pizzerie siciliane. La speciale classifica è stata stilata in forma anonima da 100 ispettori sulla base della qualità, ma anche del servizio, della carta dei vini e delle birre, della ricerca e dell’arredamento.

Per festeggiare i due lusinghieri risultati raggiunti lo scorso anno, lunedì 12 febbraio, alle 11,30, a Villa Niscemi, si svolgerà una conferenza stampa alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, del vice sindaco e assessore alle Attività produttive Sergio Marino, e dei titolari de La Braciera, i fratelli Antonio (presidente Associazione pubblici esercizi di Confcommercio Palermo), Roberto e Marcello Cottone, e del maestro pizzaiolo Daniele Vaccarella, il quale si conferma con un risultato unico nel suo genere, prodotto da un lungo lavoro di ricerca iniziato nel 2005, improntato allo studio della lenta maturazione, del lievito madre e ad una competenza sulla lavorazione dei grani antichi elaborando un metodo che fa scuola. Il fortunato incontro tra abilità artigianale e imprenditoria illuminata.

"La pizza de La Braciera è fragrante - si legge in una nota - e realizzata con vari tipi di impasto (almeno dieci i tipi di impasto da scegliere) e buoni gli ingredienti per le farciture. Personalità e cura del prodotto hanno reso questa pizzeria un punto di riferimento nel panorama gastronomico di Palermo, e non soltanto del capoluogo siciliano. I tanti clienti affezionati ritornano sempre con piacere anche nella bella e ampia location che si trova nelle scuderie di Villa Lampedusa, La Braciera in Villa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento