Economia

Cinisi, dopo l'Irpef aumenta al massimo anche l'Imu

L'Imu per la seconda casa passa dal 7,6% al 10,6%, il massimo consentito dalla legge

Cresce ancora il carico sulle spalle dei cittadini di Cinisi. Il Consiglio comunale nella seduta dello scorso 30 ottobre ha approvato l'aumento dell'Imu sulla seconda casa che sale dal 7,6% al 10,6%.

Nove i consiglieri favorevoli all'aumento della tassa municipale unica (Vito Maltese, Giuseppe Ferrara, Salvatore Cucinella, Antonino Ruffino, Antonino Anselmo, Michele Chirco, Rosario Nicchi, Benedetto Palazzolo, Margherita Cusumano); otto invece quelli contrari (Biundo Leo, Di Maggio Ippolito, Sollena Vincenzo, Vitale Antonio, Catalano Salvatore, LO Duca Salvatore, Biundo Giuseppe e Alfano Giuseppina).
 
Solo pochi mesi fa il consiglio deliberò anche l'aumento dell'addizionale Irpef, l'imposta sul reddito delle persone fisiche, dallo 0,4% allo 0,8; anche in questo caso il massimo stabilito dalla legge.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinisi, dopo l'Irpef aumenta al massimo anche l'Imu

PalermoToday è in caricamento