menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I premiati

I premiati

Sicindustria premia le eccellenze: riconoscimento per 26 imprese dell'Isola 

Operano nei settori più svariati: dalla sanità all’enogastronomia, dal turismo alla formazione, dall’Ict alla moda. Si sono distinte per lungimiranza, innovazione e coraggio. Ecco tutti i nomi

Ambasciatori di futuro, testimoni di innovazione, di coraggio, di lungimiranza. Sono 26 le imprese dell'Isola che Sicindustria ha premiato stamattina nell’ambito di Open–Break the Chain, una giornata dedicata all’innovazione, rivolta a chi ha saputo innovare prodotti e processi, attraverso la quotidiana attività. Imprenditori che hanno avuto la capacità di introdurre un cambiamento nel loro settore di attività, nel territorio dove operano o nella comunità che vivono. E che nel dettaglio hanno realizzato trasferimento tecnologico, innovazione di prodotto (incrementale o radicale), di processo, organizzativa o gestionale, strategica o di business. 

Le imprese che hanno ottenuto il riconoscimento operano nei settori più svariati: dalla sanità all’enogastronomia, dal turismo alla formazione, dall’Ict alla moda. L’appuntamento - organizzato con Confindustria e HP – ha visto le testimonianze di Umberto La Commare, professore di Gestione dell’Innovazione tecnologica all’Università di Palermo, di Marco Antonio Ruisi, delegato per Start up innovative e spin off dell’ateneo palermitano, le testimonianze dei CLabbers, gli studenti del Contamination Lab dell’Università di Palermo. Spazio all’innovazione applicata alla produzione con la presentazione della tecnologia Multi Fusion Jet di Hp.

Tutti i premi (in ordine alfabetico):

Aeroviaggi: per l’integrazione strategica sull'intera catena del valore del settore turistico alberghiero.

Agenzia Ansa, per il progetto 2030, il primo portale italiano dedicato allo sviluppo sostenibile con news e approfondimenti sui 17 obiettivi dell’Agenda Onu 2030.

Alessi spa. Per aver contribuito a diminuire il divario di competenze tecnologiche e digitali nel territorio e per averlo saputo reinventare e integrare in chiave innovativa di comunicazione, promozione e informazione.

Amed. Per aver creato un dispositivo biomedico per terapia endovascolare dell'aneurisma dell'aorta addominale totalmente personalizzato e con innovativo sistema di rilascio. AMED ha vinto anche StartCup 2018.

Atelier Giuseppe Lavore. Per la digitalizzazione dei cartamodelli attraverso l’uso del software CAD open source Valentina/Seamly2D.

Campo d’Oro. Per aver fatto della tradizione la chiave di volta dell’innovazione nel campo della produzione agroalimentare.

Codingavision. Per coniugare la visione imprenditoriale ad una di alto impatto sociale. Ha creato una software house, dove è possibile frequentare una scuola gratuita di sviluppo di applicazioni Android. Un progetto sperimentale dedicato alle scuole che mira a integrarle nel mercato digitale.

Coloombus: Per aver ideato una piattaforma per logistica, trasporti road e ocean, basata su un algoritmo che mostra tariffe e disponibilità. 

Demetrix srl. Per aver dato vita a Triskelion, una piattaforma cd sensoristica per l’acquisizione e l’immagazzinamento di dati in diversi campi, tra cui quelli del monitoraggio energetico, ambientale, industriale e strutturale.

Engineering marketing srl. Perché grazie alla scansione e alla stampa 3D è riuscita a creare busti per la correzione della postura, così da sostituire lunghe attese e l’utilizzo del gesso. 

Gastronomia Armetta. Per aver trasformato la bottega in un crocevia di conoscenze e competenze, che comprende una consulenza con l’Università di Palermo e la fondazione della Comunità Slow Food delle botteghe di quartiere.

Geleat: Per una miscela gelato UHT ad etichetta pulita

Italtekno srl. Perché la società negli ultimi 3 anni si è trasformata in una ESCO (Energy Service Company) ed ha investito sull’innovazione di prodotto attraverso lo sviluppo di lampade per illuminazione pubblica e sull’innovazione di processo con la certificazione UNI 11352 e per la gestione degli impianti di illuminazione pubblica gestiti da remoto con applicazioni dedicate.

Lo Giudice Merfori srl. Per il Blockfire, un contenitore progettato per resistere al fuoco. Crea un differenziale, in caso di incendio, tra le alte temperature all’esterno e le basse temperature all’interno per evitare gli effetti collaterali che i tradizionali sistemi di spegnimento possono causare agli archivi e alle opere d’arte.

Logos srl: per aver creato in ambito turistico due brand ad alto contenuto innovativo, Travelnostop.com - quotidiano di turismo on line, e Travelexpo - la Borsa Globale dei Turismi.

MC2 Innovations srls. Perché è l’unica azienda siciliana a mettere al centro della sua attività i beni immateriali. Offre consulenza alle aziende, ai privati ed a centri di ricerca. Creatrice di: Mide In Sicily (mostre sull’innovazione); portale brevetti; portale progetti (database delle start-up). 

Modart di Flavia Pinello. Per l’introduzione della tecnologia 3D nel sartoriale, con lo scopo di aumentare capacità e velocità di produzione di capi. Sviluppa un mannequin con modellazione e stampa 3D, personalizzato e con riduzione del 40% sui tempi del processo di fitting dei modelli bespoke.

Neos srl. Per il focus sulla sicurezza negli ambienti di lavoro e per la costituzione di GESAC, Gestione Emergenze e Soccorso in Ambienti Confinati. 

Nn Couture Europe. Per aver esportato in giro per il mondo il brand siciliano ed essere tornato alle radici, Elio Ferraro, direttore creativo, è la testimonianza che l’haute couture si può fare anche qui. 

Noon. Per la realizzazione di un impianto fotovoltaico innovativo con moduli al silicio Monocristallino, Partner tecnologico di eccellenza per la Sicilia dal produttore Ja Solar (secondo al mondo). Inoltre realizza ed implementa un kit fotovoltaico portatile "plug&play" per l'impiego temporaneo.

Omer. Trova il suo punto di forza nella lavorazione delle leghe di alluminio. Orienta il ciclo produttivo alla progettazione ed alla costruzione ex novo di componenti metallici ed arredi di trasporto collettivo nonché al revamping di interni per tram, autobus e affini. Le strategie aziendali e gli investimenti degli ultimi anni hanno portato ad una crescita aziendale dovuta soprattutto all’acquisizione di contratti sul mercato estero.

Rattenuti Azienda Avicola. Per il rispetto degli attuali programmi di incentivazione e intensificazione degli allevamenti “a terra” ed “in voliera”, e le produzioni a ciclo chiuso. 

STSicily. Per esportare la Sicilia, restando in Sicilia. È l’unica azienda al mondo a guidare le aziende verso l’internazionalizzazione attraverso il progetto “Internship Camp” (marchio registrato). 

Tecnozinco. Per un nuovo modo di ricondizionare l’acido esausto derivante dalla difficoltà di smaltirlo. Nell’ambito del progetto europeo ReWaCEM utilizza un macchinario in grado di riciclare fra i 20 e i 40 litri all'ora di acido esausto e di estrarne i residui di metallo dispersi all'interno. In questo modo si ricava un materiale riciclato, che può essere venduto.

Tivitti srls. Per aver introdotto l’innovativo metodo Agile – Scrum che utilizza cicli di sviluppo brevi, denominati “sprint”, per migliorare lo sviluppo di un prodotto o servizio. Tra gli obiettivi: la soddisfazione del cliente, l’adempimento del contratto, l’abbattimento dei costi e dei tempi di sviluppo dei progetti, aumentandone la qualità. 

Visiva Marketing Tools srl. Per un recente upgrade tecnologico, che garantisce standard qualitativi di altissimo livello in tempi brevi. Processi produttivi snelli e sempre sotto controllo, affiancati ad un sistema gestionale realizzato ad hoc, grazie a cui riceve la certificazione Iso9001. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento