Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia Zen

Il Conca D’Oro festeggia un anno di attività

Con oltre sette milioni di visitatori e 85 milioni di fatturato

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il Conca D’Oro di via Lanza di Scalea spegne la sua prima candelina. La struttura, realizzata da Maurizio Zamparini su una superficie complessiva di 274 mila metri quadrati, tra le più grandi della Sicilia, festeggia con un bilancio più che positivo.

Cento negozi, una food court con sette ristoranti e tre bar, un giardino storico, un parcheggio esterno per 3.000 posti auto, più un parcheggio coperto gratuito di 500 posti e una piazza esterna di 4.500 metri quadrati interamente dedicata a eventi e a spettacoli di intrattenimento fanno del Conca D’Oro non solo una cattedrale dello shopping ma anche un punto di riferimento per la socializzazione e il divertimento.

Sono stati oltre 7 milioni i visitatori annuali per un fatturato, al netto dell’ipermercato, di 85 milioni di euro. Numeri importanti per l’economia del territorio visto che - oltre alla presenza di grandi brand nazionali e internazionali come il gruppo di abbigliamento Zara, il gruppo dell’elettronica Expert Papino, Piazza Italia, Conbipel, Scarpe&Scarpe, OVS Kids, Burger King e Old Wild West - grande attenzione è stata data all’economia locale riservando un ampio spazio a operatori del territorio, espressione della migliore imprenditoria della Sicilia.

Nel corso di un anno il centro commerciale Conca D’Oro ha realizzato anche 50 eventi tra spettacoli e attività per il territorio. Essere uno dei soggetti attivi dello sviluppo sociale, economico e culturale della città è stato uno degli impegni principali. E così è stata promossa, per esempio, la raccolta di beneficenza per la parrocchia di San Filippo Neri. Da metà giugno, mese in cui è stata lanciata l’iniziativa, sino ad oggi sono stati raccolti 2900 libri e 2750 giocattoli usati grazie a un punto di raccolta in piazza Mare. Ma non solo il Conca D’Oro ha rimesso a nuovo parte dell’area di Fondo Raffo dove prima c’era una discarica. Riqualificati circa diecimila metri quadrati di verde. Ma il centro è stato anche al fianco di importanti associazioni e onlus come Unicef e Abio, l’Associazione per i bambini in ospedale.

Spazio anche a tanto intrattenimento con il festival “Cospladya Comics & Games” che ha visto protagonisti fumetti, cartoni animati, cosplayer e videogame; il “Cinema sotto le stelle”, la prima rassegna di pellicole all'aperto; il mercato di antiquariato “Palermo Brocante” e il “Mese della moda”. Gli spazi del Conca D’Oro hanno ospitato anche il “gusto” e i sapori del territorio con “Excellent Sicily” e poi tornei di calcio balilla e di playstation, frizzanti aperitivi con musica dal vivo e proiezioni di tutte le partite degli Europei di calcio così come delle Olimpiadi grazie ai maxi schermi allestiti in piazza eventi. Tante attività per bambini e non ultima l’esposizione di 60 auto d’epoca in occasione della Palermo Winter, grazie alla partnerhip con l’associazione culturale “La Sicilia dei Florio”.

Tra i volti famosi in visita al Conca D’Oro la statuaria Manuela Arcuri, la cantante dai cappelli rosso fuoco Noemi e la bellissima modella Youma Diakite. Un milione e mezzo di scontrini e 15 milioni di articoli venduti sono, invece, i numeri dell’ ipermercato Auchan nel primo anno di attività.

Tra le tante proposte iperdiscount messe a punto dall’ipermercato spicca il reparto Self Discount che nell’arco dei primi nove mesi ha registrato oltre 1 milione 200 mila pezzi venduti. Si tratta di una formula unica per il modello ipermercato perché propone una gamma di circa 800 articoli (con un risparmio ulteriore fino al 30-40% rispetto ai prodotti di primo prezzo), tra cui prodotti sfusi che registrano il dato di vendita più alto del reparto.

Oltre a puntare sulla convenienza, nel corso dell’anno Auchan Palermo ha sviluppato una politica di attenzione per il territorio e l’ambiente. In tema di risparmio energetico, l’ipermercato gode di ampi lucernai che riducono l’esigenza di luce artificiale e ha adottato un nuovo modello di banchi frigo per tutto il settore dei freschi con un risparmio di energia elettrica stimato in 50.000 di KW all’anno, pari a 25 ton Co2 per ogni anno di utilizzo.

Lo scorso novembre il punto vendita ha donato più di 2mila kg di prodotti a favore del Banco alimentare. All’interno della partnership aziendale con Telethon, grazie alla generosità dei clienti, l’ipermercato ha raccolto più di 8mila euro. Inoltre, l’ipermercato collabora direttamente con il sistema cooperativo “Libera Terra” e presenta sugli scaffali 20 prodotti provenienti dai terreni confiscati alle mafie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Conca D’Oro festeggia un anno di attività

PalermoToday è in caricamento