Lunedì, 21 Giugno 2021
Economia Libertà / Via XX Settembre

Gazebo, multa per il Baretto Reina: "Associazioni di categoria inascoltate"

La denuncia del presidente di Confartigianato: "Le attività commerciali palermitane sono costrette ad abbassare le saracinesche anche a ridosso della Pasqua. Hanno chiesto un incontro con il sindaco, aspettano ancora risposte"

Il "Baretto" di via XX Settembre

Gazebo e polemiche. Si acuisce a ridosso della Pasqua la querelle tra commercianti e Comune. "Continua senza arrestarsi la raffica di chiusure delle attività commerciali palermitane - afferma il presidente di Confartigianato Palermo, Nunzio Reina - che sono costrette ad abbassare la saracinesca anche a ridosso della Pasqua. Continua nel silenzio, nelle mancate risposte del Sindaco a tutte le associazioni di categoria che hanno chiesto un incontro con lui per arrivare ad una soluzione che non danneggi ulteriormente i commercianti".

"Ultime in ordine di tempo - continua Reina - le notifiche di chiusura ai danni di un negozio di via Rocco Jemma che qualche mese fa aveva esposto un cartello: chiuderà da lunedì per cinque giorni. Stessa situazione per il "Baretto" di via XX Settembre, costretto a chiudere e al ripristino dei luoghi senza che sia in vigore un nuovo regolamento. A cosa serve la solidarietà mostrata ai nomi storici del commercio palermitano quando hanno chiuso definitivamente? Questa è una corsa verso la fine che continua a proseguire nel silenzio. Confartigianato Palermo - conclude Reina - e le associazioni di categoria che hanno chiesto un incontro con il sindaco, aspettano ancora risposte".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gazebo, multa per il Baretto Reina: "Associazioni di categoria inascoltate"

PalermoToday è in caricamento