Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Lavoro, boom di richieste per gli stage di "Garanzia Giovani"

"Da un lato il dato dimostra che in Sicilia c'è fame di lavoro - commenta l'assessore al Lavoro, Sebastiano Bruno Caruso - dall'altro che siamo stati pronti a dare risposte concrete a tanti giovani. Siamo in linea con le indicazioni dell'Unione europea"

Immagine tratta dal sito del programma Garanzia Giovani

Cresce il numero dei giovani palermitani pronti a mettersi in gioco attraverso stage formativi, propedeutici all'ingresso nel mondo del lavoro, con il programma "Garanzia Giovani", voluto dall'Unione europea e gestito dall'assessorato regionale al Lavoro per combattere la disoccupazione giovanile. L'Ue ha previsto dei finanziamenti per i Paesi Membri con tassi di disoccupazione superiori al 25%, da investire in politiche attive di orientamento, istruzione e formazione e inserimento al lavoro, a sostegno "dei giovani tra i 15 e i 29 anni che non sono impegnati in un'attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo".

"Il numero degli utenti complessivamente registrati al Programma  - si legge nel report di luglio  - ammontano a quasi 689 mila unità (su scala nazionale ndr.), circa 10 mila unità in più rispetto alla scorsa settimana. Al 23 luglio, al netto delle cancellazioni, che avvengono per mancanza dei requisiti, annullamento dell’adesione da parte del giovane, mancata presentazione all’appuntamento con il servizio per l’impiego oppure rifiuto del giovane della misura proposta, il numero dei registrati è pari a 598.806".  "La Sicilia  - si legge - è la Regione che esprime il numero più alto di registrazioni con una rappresentanza pari al 18% del totale (126.740 unità)". In base al report di Garanzia Giovani Sicilia, il numero maggiore di tirocinanti, alla prima esperienza, si concentra nella provincia di Catania con 2.089 persone, seguono Palermo (1.985), Agrigento (1.492), Messina (1.059), Trapani (1.027), Siracusa (834), Enna (799), Ragusa (675), Caltanissetta (570).

"Da un lato il dato dimostra che in Sicilia c'è fame di lavoro - commenta l'assessore al Lavoro, Sebastiano Bruno Caruso - dall'altro che siamo stati pronti a dare risposte concrete a tanti giovani. Siamo in linea con le indicazioni dell'Unione europea". Cinquemila degli oltre 10 mila tirocinanti alla loro prima esperienza lavorativa hanno un età compresa tra i 21 e i 25 anni; oltre 3mila tra i 15 e i 20 anni e 2.500 tra i 26 e i 29 anni.

Per quanto riguarda i settori, al primo posto il commercio all'ingresso e al dettaglio e la riparazione di autovicoli e motoveicoli con 2.844 tirocini attivati; seguono le attività di servizi di alloggio e di ristorazione con 1.506, le attività manifatturiere con 1.169, le attività professionali, scientifiche e tecniche con 1.095, i servizi con 938, la sanità e l'assistenza sociale con 786 tirocini e le costruzioni, 607 tirocinanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, boom di richieste per gli stage di "Garanzia Giovani"

PalermoToday è in caricamento