rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Economia

Forestali: dal 24 presidio permanente davanti all’Ars per chiedere la modifica del ddl di riforma del settore

L'iniziativa si protrarrà "fino a quando il disegno di legge sulla riforma del settore, esitato dalla commissione attività produttive dell’Ars,  non sarà modificato secondo le richieste di Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uil regionali"

I forestali siciliani terranno a partire dal 24 gennaio un presidio davanti a palazzo dei Normanni, sede dell’Assemblea regionale siciliana, che si protrarrà fino a quando il disegno di legge sulla riforma del settore, esitato dalla commissione attività produttive dell’Ars,  non sarà modificato secondo le richieste di Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uil regionali.

“Da tempo- scrivono nella nota inviata  al governo,  ai parlamentari e al presidente della commissione bilancio i segretari dei tra sindacati Tonino Russo, Adolfo Scotti e Nino Marino – proponiamo solo due fasce di garanzia: 151 giornate annue e Tempo determinato, così come condiviso in tante assemblee con i lavoratori e con le amministrazioni comunali della Sicilia”. I tre esponenti sindacali sottolineano “la necessità di una riforma vera per la Sicilia e i siciliani, che metta al centro la tutela del territorio, di un grande piano d forestazione  che preveda l’allargamento delle competenze e la progressiva e rapida stabilizzazione dei lavoratori. La lotta ai cambiamenti climatici- affermano- si pratica con atti concreti, programmando un piano di piantumazione degli alberi e stabilizzando il lavoro “.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forestali: dal 24 presidio permanente davanti all’Ars per chiedere la modifica del ddl di riforma del settore

PalermoToday è in caricamento