rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Economia

Fondi Pnrr, D'Anca (Filca Cisl): "Destinati ad opere già previste, si riallochino su realizzazione di nuove infrastrutture"

"Si punti su messa in sicurezza di strade provinciali e su alta velocità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Siamo fortemente preoccupati e ci dispiace avere la conferma che gran parte dei fondi del Pnrr, che pensavamo fossero destinati alla realizzazione di nuove infrastrutture, che avrebbero dovuto segnare il rilancio della nostra isola, siano piuttosto destinati ad opere già programmate e finanziate con il Patto del Sud". Lo ha detto il segretario regionale della Filca Cisl Sicilia, Paolo D'Anca, che ha aggiunto: "Avevamo già lanciato l'allarme mesi fa quando abbiamo avuto il sospetto di questa beffa, che sarebbe l'ennesima mannaia sulla testa dei siciliani. Ci auguriamo che i rappresentanti delle istituzioni, che hanno a cuore la Scilia, si attivino immediatamente per cercare di far sentire la propria voce a Roma per non perdere un'occasione proficua di rilancio di tutta la nostra isola, che con questi fondi si sarebbe potuta realizzare. Si tratta infatti di un miliardo e 439 milioni di euro di risorse che spettano alla Sicilia e che invece di essere restituiti, potrebbero essere invece riallocate per realizzare altre opere infrastrutturali strategiche per potenziare i collegamenti tra gli aeroporti e le province, per mettere in sicurezza le strade dell'entroterra, ridotte ormai a trazzere, e per puntare poi anche sull'alta velocità, altrimenti il gap tra Nord e Sud è destinato inevitabilmente aumentare"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi Pnrr, D'Anca (Filca Cisl): "Destinati ad opere già previste, si riallochino su realizzazione di nuove infrastrutture"

PalermoToday è in caricamento