Economia Piazza Indipendenza

Fincantieri, sciopero di otto ore dei dipendenti: corteo in centro

Circa 270 addetti su 472 sono, già da due mesi, in cassa integrazione a zero ore. I lavoratoti hanno “marciato” da via dei Cantieri fino a Palazzo D’Orleans. Le segreterie provinciali di Fiom, Fim e Uilm hanno chiesto di incontrare Crocetta

Prima un’assemblea, poi un corteo da via dei Cantieri fino alla sede della Presidenza della Regione in piazza Indipendenza. Sciopero di 8 ore oggi al Cantiere navale dei lavoratori Fincantieri e dell'indotto. Circa 270 addetti su 472 sono, già da due mesi, in cassa integrazione a zero ore. A Palazzo d'Orleans le segreterie provinciali di Fiom, Fim e Uilm hanno chiesto di incontrare il governatore siciliano, Rosario Crocetta.

“A distanza di tre mesi dalla disponibilità dichiarata - denuncia rappresentante Fiom di Palermo, Francesco Piastra -, la Regione siciliana non ha ancora assunto una decisione circa la compartecipazione al contratto di programma per la realizzazione del bacino da 100 mila tonnellate per l'offshore”.

Secondo il leader sindacale “questo stato di incertezza ha bloccato il tavolo nazionale e ha bloccato anche gli investimenti che Fincantieri aveva annunciato e che ammontano a 40 milioni di euro”. “L'altro motivo dello sciopero - conclude Piastra - è che Fincantieri nell'immediato dovrebbe ripartire sul territorio nazionale le sue attività produttive e attribuire anche a Palermo carichi lavoro per far fronte alla fine delle commesse, che nella nostra città si intravede a partire dal mese di gennaio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fincantieri, sciopero di otto ore dei dipendenti: corteo in centro

PalermoToday è in caricamento