Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Piano da 200 milioni di euro: Fincantieri allunga Msc Sinfonia

L'operazione arriva dopo più di due mesi dal completamento della conversione del prototipo Msc Armonia. Con le sue 2.200 tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di 24 metri il troncone è dotato di ben 106 nuove cabine passeggeri

Nello stabilimento Fincantieri, Msc Sinfonia, la seconda delle quattro navi della Casse Lirica di Msc Crociere è stata sottoposta alle operazioni di allungamento, dopo più di due mesi dal completamento della conversione del prototipo Msc Armonia. In una nota Fincantieri spiega: "La straordinaria impresa ingegneristica compiuta dal cantiere siciliano è iniziata con il taglio della nave e il successivo spostamento in avanti della sezione prodiera per circa 30 metri per consentire l'inserimento del troncone centrale di nuova costruzione".

Con le sue 2.200 tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di 24 metri il troncone è dotato di ben 106 nuove cabine passeggeri, nuove cabine equipaggio e nuove aree pubbliche interne ed esterne - spiegano da Fincantieri -. Le operazioni di trasformazione continueranno per le prossime 8 settimane con la giunzione dei corpi nave, il collegamento degli impianti e il completamento dell'allestimento. In questa fase è prevista l'installazione nel corpo nave originale di ulteriori 87 nuove cabine passeggeri e la realizzazione di 60 cabine passeggeri dotate di balconi, che sostituiranno altrettante cabine esterne originariamente dotate solo di finestrini.

Come per l'unità gemella, MSC Sinfonia verrà dunque rinnovata e dotata di comfort di ultima generazione, con nuovi spazi di intrattenimento e servizi a bordo, incluse nuove aree esterne che accoglieranno anche un Water Park progettato specificatamente per i bambini. L'evento segna la seconda tappa del programma Rinascimento, l'imponente piano del valore di circa 200 milioni di euro, concordato tra Fincantieri e MSC Crociere per l'ampliamento e il potenziamento delle navi MSC Armonia, MSC Sinfonia, MSC Opera e MSC Lirica che, al termine degli interventi saranno anche caratterizzate da una serie di nuove dotazioni e comfort all'avanguardia per rispondere perfettamente alle esigenze del crocerista moderno.

In una nota Daniela De Luca, segretario Cisl Palermo Trapani e Ludovico Guercio segretario Fim Cisl Palermo Trapani dicono: “Valutiamo positivamente l’arrivo dell’ennesima nave da crociere Msc da trasformare allo stabilimento Fincantieri di Palermo, ma vorremmo sapere dalla Regione a che punto sono le procedure per la realizzazione del bacino da 80 mila tonnellate, opera, lo ricordiamo, fondamentale per lo sviluppo dell’off-shore e del cantiere palermitano. Da mesi ormai si attende la delibera della giunta regionale necessaria per stornare le somme dai progetti dei bacini di carenaggio precedenti, chiediamo subito un incontro sul futuro di Fincantieri Palermo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano da 200 milioni di euro: Fincantieri allunga Msc Sinfonia

PalermoToday è in caricamento