rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Economia

L'assessorato al Bilancio risponde a Confindustria: "I finanziamenti Irfis saranno erogati a breve"

Dopo l'accusa di indolenza è arrivata la risposta dei dirigenti regionali: "Nessun blocco, nessuna inerzia indolente"

"Nessun blocco, nessuna inerzia indolente". Così i dirigenti generali del Dipartimento delle Finanze e Credito e del Bilancio e Tesoro-Ragioneria Generale dell'assessorato della Regione Siciliana rispondono a Confindustria Sicilia in merito ai finanziamenti Irfis alle imprese.

"Le somme - sottolineano - saranno esigibili nei prossimi giorni, ogni riattivazione di spesa segue alla pubblicazione di bilancio e legge di stabilità a finanziaria intervenuta il 29 maggio scorso. Con immediatezza sono state riattivate tutte le procedure per i trasferimenti finanziari. Gli imprenditori avranno risposta alle loro aspettative entro i prossimi giorni"

Nelle scorse ore Confindustria Sicilia aveva lanciato l'allarme: "Mentre le imprese siciliane muoiono l’assessorato regionale al Bilancio si permette il capriccio di bloccare nei cassetti 50 milioni di euro. Carte ferme per responsabilità dei funzionari e dei dirigenti in un momento in cui la politica ha fatto la sua parte, l’Irfis anche. Le procedure di scorrimento sono bloccate sulle scrivanie dell’assessorato al Bilancio. Malgrado Confindustria Sicilia abbia reiteratamente chiesto e sollecitato l’iscrizione delle somme in bilancio e tutte le attività necessarie per rendere fruibili questi finanziamenti, malgrado abbiamo più e più volte rappresentato che ci sono circa 200 imprese in gravissime difficoltà economiche e in attesa di questa opportunità di finanziamento, malgrado la politica – lo ribadiamo – abbia fatto la sua parte, siamo di fronte a un’inerzia carica di responsabilità". Poi la risposta dei dirigenti generali dell'assessorato e la rassicurazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessorato al Bilancio risponde a Confindustria: "I finanziamenti Irfis saranno erogati a breve"

PalermoToday è in caricamento