rotate-mobile
Economia Libertà

"Finanziamenti regionali, gli enti di formazione rischiano di restare all'asciutto"

Giovedì prossimo (23 dicembre) le Ragionerie dei Dipartimenti chiudono i battenti e i pagamenti per l’anno 2021. Intanto la Regione Siciliana continua a non pagare i decreti di spesa anche se si tratta di somme del Fondo Sociale Europeo.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Rischiano di rimanere inevasi i pagamenti nei confronti di diversi enti di formazione professionale quasi tutti boccheggianti in attesa di liquidità considerato che giovedì prossimo (23 dicembre) le ragionerie dei Dipartimenti chiuderanno i battenti e interromperanno i pagamenti per l’anno 2021. In precedenza il finanziamento veniva assicurato prima della partenza dei corsi, adesso la Regione pretende l’avvio dei corsi dei distinti progetti per cui gli enti no profit hanno difficoltà ad anticipare queste somme necessarie per pagare il personale dipendente e le spese di gestione. È indispensabile un contatto diretto da parte della Regione con le agenzie che garantiscono la fidejussione e comunque acquisire la conferma dell’avvenuta sottoscrizione a fronte di questa ulteriore procedura che i Dipartimenti interessati della Regione si sono assunti (Formazione Professionale, Famiglia, ecc.), pena la mancata erogazione agli Enti. Gli enti sui quali incombe l’onere di organizzare i servizi formativi pubblici rischiano di non poterli avviare e gestire perché la Regione che dispone dei fondi europei anziché attenzionare e velocizzare le procedure si comporta come soggetto che si frappone ostacolando un servizio pubblico peraltro di cui è titolare ed è responsabile. S’impone un intervento immediato del presidente della Regione, degli assessori competenti, dell’assessore all’Economia e del ragioniere Generale dello Stato per erogare le somme entro il 31 dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Finanziamenti regionali, gli enti di formazione rischiano di restare all'asciutto"

PalermoToday è in caricamento