Engie, elezioni: la Fiom è prima con 4 delegati su 7, uno a Palermo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La Fiom è risultata prima, con 4 delegati su 7,  alle elezioni della Engie che si sono svolte il 23 e il 24 ottobre a Palermo e nelle altre sedi siciliane della azienda energetica francese,  che nell'Isola conta 230 dipendenti. 

I dati definitivi hanno confermato che la Fiom ha raggiunto la maggioranza assoluta conquistando   un delegato a Palermo, città in cui la Engi, che gestisce gli impianti energetici degli ospedali di tutta la Sicilia, è presente anche all'Ars, all'Università di Palermo e all'Italtel, un delegato a Messina e due a Catania, la sede principale della multinazionale. 

“Esprimiamo grande soddisfazione per il risultato ottenuto – dichiarano in una nota congiunta i segretari di Fiom Cgil Palermo, Catania e Messina  Francesco Foti,  Rosy Scollo, Daniele David  e il segretario generale Fiom Cgil Sicilia Roberto Mastrosimone - Ringraziamo tutti i lavoratori e le lavoratrici per aver sostenuto la nostra battaglia e la nostra  sigla,  consapevoli che questa fiducia consegna ai delegati e alla Fiom l'impegno di proseguire sulla strada della difesa e della tutela dei diritti”.
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento