Città metropolitana, pagata ai dipendenti una tranche della performance del 2019

Per Cgil, Cisl e Uil “è stato raggiunto un traguardo importante, nonostante le difficoltà finanziarie dell’ente”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ai dipendenti della Città Metropolitana di Palermo sarà pagata una tranche della performance individuale del 2019. Lo rendono noto Antonella Giallombardo (Fp Cgil), Silvana Portolano (Cisl Fp), Giuseppe Piampiano (Uil Fpl) insieme ai coordinatori Rsu, Saverio Cipriano e Maurizio Magro Malosso. “Oltre alla liquidazione di una parte delle risorse destinate a questo istituto - commentano Giallombardo, Portolano, Piampiano, Cipriano e Magro Malosso - è stato raggiunto un altro importante risultato, ovvero la sottoscrizione del nuovo contratto, con la realizzazione delle progressioni orizzontali. È stata anche formalizzata da parte dell’amministrazione la possibilità di rivalutare l’anno prossimo tutti gli altri istituti contrattuali da noi proposti e a oggi non definiti”.

Per Cgil, Cisl e Uil “è stato raggiunto un traguardo importante, nonostante le difficoltà finanziarie dell’ente”. “Grazia all’approvazione del bilancio di previsione del 2019 - continuano Cgil, Cisl e Uil - l’amministrazione ha potuto affrontare con serenità queste trattative che sono la base per il raggiungimento di altri importanti benefici a favore dei lavoratori e dei servizi ai cittadini”. 


 

Torna su
PalermoToday è in caricamento