Sabato, 24 Luglio 2021
Economia Noce

Vertice della Cub-Sicilia a Palermo: "Stop al precariato, chiesto incontro al Governo"

Presto un sitin davanti all’assessorato alla Funzione Pubblica a sostegno della vertenza dei precari del pubblico impiego

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Le Federazioni Flaica Cub - Cub Pi - Cub Trasporti - Cub Sur, riunite presso la sede del capoluogo siciliano, con la partecipazione delle strutture dell’Isola e alla presenza di Marcelo Amendola, portavoce nazionale della Confederazioni unitaria di base, hanno dato corso alla ristrutturazione della Cub-Sicilia. L’organizzazione - a livello regionale - si è posta l’obiettivo di intraprendere tutte le iniziative di lotta necessarie per rilanciare la vertenzialità sindacale, volte – in primo luogo - a garantire le conquiste dei lavoratori e ad estendere le tutele anche nei rapporti contrattuali regolati dal Job Act, ovvero quelle nuove forme del mercato della forza-lavoro che legittimano autoritariamente il comando dell’impresa sui lavoratori. Forme contro le quali la Cub – sul piano nazionale - ha già preso posizione con varie manifestazioni. “Bisogna superare –affermano alla Cub Sicilia - la drammatica piaga del precariato e, al tempo stesso, creare nuovi meccanismi di partecipazione democratica dei lavoratori”. Dall’incontro palermitano la Cub -Sicilia ha individuato, come azione non più procrastinabile, un intervento urgente sulla annosa questione del precariato. Nella fattispecie sottolineano: “Abbiamo già chiesto un incontro al Governo Regionale sulla questione specifica per riaprire il confronto”. Inoltre fanno sapere che a breve “sarà indetto un sit-in davanti l’assessorato regionale alla Funzione Pubblica a sostegno della vertenza dei precari del pubblico impiego, una vicenda di sfruttamento scandaloso che si trascina ormai da moltissimi anni senza alcuna volontà di risoluzione”. Infine la Cub-Sicilia ha manifestato l’impegno diretto nel sostenere con forza la campagna Rsu del 17-18-19 aprile 2018, “campagna che vedrà impegnati migliaia di lavoratori del pubblico impiego, dalla scuola alla sanità, che rendono servizi essenziali alla collettività”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertice della Cub-Sicilia a Palermo: "Stop al precariato, chiesto incontro al Governo"

PalermoToday è in caricamento