Coronavirus, Unione generale consumatori di Palermo: “Abnorme aumento dei prezzi, no a speculazioni”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Abbiamo raccolto diverse segnalazioni le quali hanno trovato riscontro anche su alcuni organi di informazione che, in questo particolare momento per il nostro Paese e per il mondo intero, è in atto una speculazione commerciale ai danni dei consumatori relativa ad un abnorme aumento dei prezzi dei dispositivi medico – sanitari (in primis gel igienizzanti e mascherine antivirus) volti alla prevenzione e/o attenuazione del diffondersi del virus COVID-19, meglio conosciuto come Coronavirus. Non possiamo non stigmatizzare tale scorretta prassi commerciale priva di ogni fondamento etico”. Questo è quanto denuncia l’Unione Generale Consumatori di Palermo. “Facciamo leva, pertanto – aggiunge l’Unione Generale Consumatori di Palermo – sulla sensibilità di tutti gli operatori commerciali, ivi inclusi quelli che operano sul web, affinché si contrasti ogni forma di speculazione in questo particolare momento di tensione sociale ed invitiamo tutti i consumatori a contattare la nostra Associazione, segnalandoci le condotte commerciali biasimate”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento