Coronavirus, sospensione mutuo sulla prima casa: come fare per "congelare" le rate

Lo stop temporaneo ai pagamenti è previsto dal decreto "Cura Italia". Le istruzioni di Federconsumatori: "I cittadini in possesso dei requisiti devono presentare domanda alla banca che ha concesso il prestito. Fino al termine dell'emergenza non sarà richiesto l'Isee". Ecco dove trovare l'apposito modulo

Il tutti a casa per il Coronavirus ha messo in profonda crisi tante famiglie, alle prese con le scadenze dei mutui stipulati con le banche per l'acquisto della prima casa. Il decreto “Cura Italia” dà la possibilità di una sospensione temporanea delle rate del mutuo sulla prima casa.

"E' possibile compilare l’apposito modulo e presentarlo al proprio istituto di credito per chiedere l’accesso al Fondo di solidarietà per i mutui prima casa (detto 'Fondo Gasparrini') gestito dalla Consap" puntualizza Lillo Vizzini di Federconsumatori Palermo. "Il Fondo - prosegue - prevede la possibilità, per i titolari di un mutuo fino a 250 mila euro contratto per l'acquisto della prima casa, di beneficiare della sospensione per 18 mesi del pagamento delle rate al verificarsi di situazioni di temporanea difficoltà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A causa della situazione emergenziale venutasi a creare per l’epidemia di Coronavirus, il Fondo è stato rifinanziato con 400 milioni di euro e, come disposto dall’articolo 54 del Decreto “Cura Italia”, è stata ampliata la categoria di beneficiari. "Per poter richiedere ed ottenere la sospensione del mutuo, il cittadino in possesso dei necessari requisiti deve presentare la domanda con l'apposito modulo alla banca che ha concesso il mutuo, che è tenuta a sospenderlo - spiega Vizzini -. Fino al termine dell’emergenza sanitaria, per l’accesso al Fondo non sarà richiesta la presentazione dell’Isee. Il modulo si può scaricare anche sul sito www.federconsumatoripalermo.it oppure si può richiederlo inviando una mail a federconsumatori_pa@libero.it".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Cocktail in mano e mascherine al gomito": due pub chiusi per violazione norme anti Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento