Coronavirus, Cgil: "Si insedi tavolo di crisi su emergenza economica"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La crisi economica che inevitabilmente l’emergenza Coronavirus innescherà non si risolve con esternazioni che possono contribuire all’isolamento della Sicilia ma con adeguate azioni di governo. All’esecutivo regionale chiediamo l’insediamento di un tavolo di crisi sul tema dell’emergenza economica e delle misure da mettere in campo”. Lo dice il segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino. “ Le istituzioni statali e  quelle regionali – aggiunge Mannino- devono in primo luogo assicurare a tutti i lavoratori coinvolti un sostegno al reddito e ammortizzatori sociali. Sia il governo nazionale che quello regionale devono inoltre mettere in campo tutte le iniziative possibili per fare fronte alle difficoltà cui stanno andando e andranno incontro i vari settori, a partire dal turismo”. Per Mannino “il sistema sanitario pubblico si sta mostrando efficiente e la sua risposta è adeguata rispetto all’emergenza. Dalla politica - sottolinea - ci aspettiamo invece di più: di non sorvolare sui problemi conseguenti all’emergenza Coronavirus, che non sono  come è evidente solo di ordine sanitario”.  Anche su questo fronte  i siciliani, si aspettano di non essere lasciati soli - conclude il segretario della Cgil, di fronte a  un’emergenza che viene a ricadere su un tessuto economico e sociale già fragile, che rischia di diventarlo ancora di più”.
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento