Giovedì, 13 Maggio 2021
Economia

Associazioni artigiani a Musumeci: "Deroga per riaprire il settore benessere in zona rossa"

Confartigianato, Cna, Casartigiani e Claai chiedono "che venga immediatamente derogata la chiusura prevista per il settore dei servizi alla persona nei Comuni Siciliani che  a causa della situazione epidemiologica di contagio si collocano in zona rossa"

“E' diventata ormai intollerabile la totale disattenzione del Governo nei confronti delle imprese di acconciatura ed estetica. Sono infatti incomprensibili le disposizioni contenute relativamente alle zone rosse,  che hanno confermato la chiusura dei centri estetici e addirittura revocato l’autorizzazione all’apertura dei saloni di acconciatura, concessa dagli ultimi decreti”. Esordiscono così, in una lettera indirizzata al presidente della Regione Nello Musumeci, le associazioni degli artigiani.

Confartigianato, Cna, Casartigiani e Claai hanno scritto al governo per sollecitare, ancora una volta, la riapertura di un settore che è ormai al collasso. “Sul territorio regionale, l’estensione delle zone rosse a diversi comuni a causa di un indice Rt sfavorevole, rischia di rappresentare una condanna a morte per l’intero settore, generando la sensazione che le istituzioni Nazionali e Regionali si disinteressino del tutto alla loro condizione – si legge nella nota – . Va considerato anche che le imprese del settore hanno accolto con grande senso di responsabilità i rigorosi protocolli igienico-sanitari, rispondendo con diligenza e rigore alle indicazioni del Governo per evitare la diffusione del virus e hanno organizzato le attività su appuntamento in modo da non generare assembramenti. Non è un caso quindi che non vi siano state in questi mesi evidenze di contagi all’interno dei saloni e dei centri estetici, ove è stata sempre garantita la massima sicurezza per operatori e clienti”.

Confartigianato, Cna, Casartigiani e Claai chiedono pertanto "che venga immediatamente derogata la chiusura prevista per il settore dei servizi alla persona nei Comuni Siciliani che  a causa della situazione epidemiologica di contagio si collocano in zona rossa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazioni artigiani a Musumeci: "Deroga per riaprire il settore benessere in zona rossa"

PalermoToday è in caricamento