Inquilini e proprietari siglano la tregua e chiedono aiuto alla Regione per l'emergenza casa

I sindacati Sunia Sicet e Uniat e le associazioni dei proprietari Asppi e Confedilizia vogliono coinvolgere anche Comuni ed Enti regionali per il diritto allo studio per mettere in campo azioni utili a scongiurare gli sfratti

I sindacati degli inquilini Sunia Sicet e Uniat e le associazioni dei proprietari Asppi e Confedilizia hanno firmato un protocollo di intesa per definire impegni e procedure utili ad affrontare le conseguenze nel settore privato delle locazioni dell’emergenza sanitaria e della crisi economica e occupazionale. Il protocollo mira a coinvolgere la Regione e i Comuni ma anche gli Enti regionali per il diritto allo studio “affinchè si adotti una strategia che partendo dalla conoscenza dei dati – dice una nota - metta in campo azioni e misure utili a scongiurare gli sfratti e il disagio che ricadrebbe sui piccoli proprietari da eventuali insolvenze”.

I firmatari hanno trasmesso il protocollo all’assessore regionale alle infrastrutture, Marco Falcone, chiedendogli il confronto sui possibili interventi individuati e l’avvio in via sperimentale dell’osservatorio sulla condizione abitativa. Nel protocollo, nel quale vengono sottolineate anche le difficoltà dei commercianti e degli artigiani sul fronte delle locazioni, viene ribadita l’opportunità della rinegoziazione e della revisione temporanea degli accordi territoriali per definire procedure idonee a sostenere le famiglie e i soggetti colpiti gravemente dall’emergenza Covid-19, così come si ribadisce l’urgenza della definizione di contributi specifici per sostenere la locazione. Sunia Sicet Uniat Asppi e Confedilizia lanciano un grido d’allarme per “la scarsa attenzione al dramma di migliaia di persone”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ribadiamo la nostra disponibilità a un'intensa collaborazione  per la soluzione dei problemi aperti - scrivono - e chiediamo a Regione a 
Comuni cominciando dalle aree metropolitane di avviare subito tavoli permanenti anche con funzioni di Osservatorio sulla condizione abitativa e sul disagio acuito dall’emergenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento