Sanità, Csa-Cisal Sicilia: "Bonus Covid anche per gli operatori Seus 118"

Il segretario generale Badagliacca: "Ora che siamo nel pieno di una seconda ondata è necessario potenziare il sistema sanitario, assumere nuovo personale e valorizzare chi da mesi fa il proprio dovere senza risparmiarsi"

“Il personale Seus 118 è da mesi in prima linea per combattere la pandemia e curare i siciliani, ma al momento è stato escluso da qualunque gratificazione: chiediamo alla Regione Siciliana che sia dato anche a loro il Bonus Covid, di cui al momento non c’è alcuna traccia per mancanza di fondi”. Lo dice Giuseppe Badagliacca del Csa-Cisal. “Ora che siamo nel pieno di una seconda ondata – continua Badagliacca – è necessario potenziare il sistema sanitario, assumere nuovo personale e valorizzare chi da mesi fa il proprio dovere senza risparmiarsi e su questo ci aspettiamo risposte chiare dalla politica regionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento