Lavoro, Fisascat Cisl: "Dichiarati 273 esuberi per la catena Coop Sicilia"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Consegnata la comunicazione di avvio alla procedura di mobilità alle Rsu/Rsa della rete vendita di Coop Sicilia per un esubero pari a 273 unità". Lo dice Mimma Calabrò, segretario generale Fisascat Cisl Sicilia.

"Sono trascorsi poco più di 4 anni da quando, a seguito della chiusura dell'allora Coop 25 Aprile e Coop 1 maggio e conseguenziale riorganizzazione con trasferimento di ramo d'azienda in Supercoop Sicilia, un centinaio di lavoratori hanno perso il posto di lavoro. Assistiamo - aggiunge - costantemente a riorganizzazione interne, a chiusure di punti vendita e a trasferimenti del personale da una provincia all'altra della Sicilia, a cessioni di ramo di azienda da una società ad un altra del mondo cooperativistico fino a l'odierna procedura che lascia l'ennesimo amaro in bocca". "Siamo pronti ad affrontare gli incontri per l'esperimento dell'esame congiunto con la consapevolezza - osserva - che seppur in un contesto societario complesso, il nostro obiettivo mirerà esclusivamente a trovare soluzioni per tutelare l'occupazione. Di certo, nell'affrontare la delicata vertenza, per la Fisascat il punto di partenza per avviare il confronto dovrà prioritariamente tener conto delle diverse storie e percorsi che i lavoratori hanno vissuto anche prima della costituzione di Coop Sicilia". 
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento