Economia

Coop lascia la Sicilia, mille lavoratori in bilico: "Giorni di grande ansia"

La Uiltucs: "Siamo rammaricati per questa decisione, chiunque sia a subentrare, chiederemo che vengano garantiti livelli occupazionali e condizioni normative, salariali e contrattuali"

"Siamo rammaricati per la decisione di Coop di lasciare la Sicilia. Chiunque sia a subentrare, chiederemo che vengano garantiti livelli occupazionali e condizioni normative, salariali e contrattuali". Lo afferma Marianna Flauto, segretario generale della Uiltucs Sicilia.

"Riteniamo che Coop - dice Flauto - avrebbe potuto fare qualche sforzo in più a livello di investimenti per provare a restare nell'Isola. Senza però voler entrare nel merito delle decisioni assunte, chiediamo a tutte le istituzioni di fare squadra per tutelare i circa mille lavoratori che stanno vivendo questa fase di incertezza con grande ansia, dopo aver sempre svolto il proprio lavoro con la massima professionalità e impegno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coop lascia la Sicilia, mille lavoratori in bilico: "Giorni di grande ansia"

PalermoToday è in caricamento