Turismo e sociale, convention Il Tuareg to al Domina Zagarella

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Settanta agenti di viaggio, provenienti da Sicilia e Calabria, sono stati presenti alla Convention Il Tuareg To di Palermo che, oltre a trattare le tematiche legate al mondo del turismo, ha affrontato argomenti di alto spessore sociale grazie alla presenza del Rotary Club Palermo Montepellegrino e del futuro governatore distrettuale Alfio Di Costa. Presenti anche rappresentanti delle varie forze dell'ordine grazie all'opera di aggregazione effettuata dall'associazione Suggestioni Mediterranee.

Il Tour Operator, che proprio quest'anno ha festeggiato il suo 25esimo anno di attività nel settore, ha voluto dare di se stesso, ancora una volta, l'immagine di entità imprenditoriale aperta alle dinamiche extrasettoriali legate alla quotidianità di ciascuno. Quindi un programma variegato, con la presentazione dell'intero staff in prima serata e successivamente spazio cabaret, grazie all'amichevole presenza di Ernesto Maria Ponte.

La domenica mattina dedicata al saluto da parte del Futuro Governatore Rotary distretto 2110, Alfio Di Costa, che si è concetrato sulla storica attività Rotariana inerente la lotta alla Polio: l'opera Rotariana, ha affermato il Di Costa, negli ultimi 30 anni ha ridotto i casi di polio del 99% ed oggi soltanto tre stati al mondo attendono lo Status di Polio Free,quali Afghanistan, Pakistan e Nigeria, quest' ultima ormai ad un passo avendo registrato 1 solo caso negli ultimi 3 anni.

A seguire Sergio Davì, fresco recordman di traversata oceanica in gommone, Il Tuareg To tra gli sponsor, che con le immagini ed i suoi racconti ha estesiato la platea formata da oltre 150 presenze: applausi ed attestati di stima per l'impresa da tutti i presenti. Si è ritornati al Rotary Club Montepellegrino presentando Elena Foddai, ideatrice dell mostra in essere presso Arnas padiglione 24 reparto oncologico mirata a creare momenti di dialogo su argomenti diversi da cure e patologie, a favore quindi di ammallati, loro familari ed operatori sanitari. Vincenzo Lo Cascio, General Manager del Tuareg, ha parlato del meticoloso lavoro in atto per ampliamento organico e futuribilità aziendale ed espesso, a nome dell'azienda, il ringraziamento a tutti i convenuti e alla struttura alberghiera, in particolare a Debora Priori (Sales Manager) per l'ottima ospitalità. 

Torna su
PalermoToday è in caricamento