Lunedì, 27 Settembre 2021
Economia

Regione in aiuto delle imprese: contributi a fondo perduto per chi investe in marketing e comunicazione digitale

Pubblicato dall’assessorato alle Attività produttive l’avviso “Sicilia in digitale”, che ha una dotazione finanziaria di 1,2 milioni di euro. Turano: "Doveroso intervenire per migliorare livello di digitalizzazione delle aziende". Saranno finanziate le domande presentate fino ad esaurimento delle risorse disponibili

Agevolazioni dalla Regione per le imprese siciliane che scommettono su comunicazione e marketing digitale. Pubblicato dall’assessorato alle Attività produttive l’avviso “Sicilia in digitale”, che ha una dotazione finanziaria di 1,2 milioni di euro, e prevede un contributo a fondo perduto per le micro, piccole e medie imprese siciliane che intendono investire nell’acquisizione di consulenze e servizi in materia di utilizzo di strumenti e canali digitali per la comunicazione e il marketing digitale o di soluzioni tecnologiche, software, strumenti di analisi, servizi da utilizzare sempre nel campo della digitalizzazione. Il contributo a fondo perduto, voluto dal governo Musumeci, è pari al 70% per la prima tipologia di spese, mentre sale all’85% per la seconda categoria di spese ammissibili.

Consulta l'avviso

"La pandemia - spiega l’assessore alle Attività produttive, Mimmo Turano - ha determinato una forte accelerazione degli acquisti sul web. Questo fenomeno, unito alla crisi che sta investendo numerosi settori merceologici, sta spingendo molte imprese siciliane a formulare nuove strategie finalizzate a rafforzare e a valorizzare la promozione dei prodotti attraverso azioni di marketing digitale. In questo contesto e ascoltando anche i suggerimenti che provenivano dal mondo imprenditoriale ci è sembrato doveroso intervenire per migliorare livello di digitalizzazione delle imprese, con particolare riferimento al panorama produttivo regionale delle micro, piccole e medie imprese che promuovono e valorizzano i prodotti siciliani".

Come accedere al contributo

Per accedere al contributo le imprese dovranno presentare istanza online sul portale, dalle 10 del 30 settembre alle 17 del 20 ottobre. Saranno finanziate le domande fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Le domande ammesse ma non finanziabili potranno essere agevolate nel caso in cui si liberino risorse in seguito a rinunce o revoche o nel caso in cui si proceda al rifinanziamento del presente avviso.

"'Sicilia in digitale' può e deve essere uno strumento prezioso per consentire alle imprese siciliane di trovare nuovo slancio dopo un momento veramente difficile. Per questo mi auguro non solo che il bando abbia successo nel mondo produttivo, ma che - conclude l'assessore - si possano trovare nuove risorse per ripetere l’iniziativa e innalzare il livello di consapevolezza delle imprese sulle opportunita? offerte dal digitale".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione in aiuto delle imprese: contributi a fondo perduto per chi investe in marketing e comunicazione digitale

PalermoToday è in caricamento