Economia

Comune, via libera ai Prusst: no a nuovi centri commerciali

Dopo sette anni approvati i piani di riqualificazione urbana proposti da imprenditori. La maggioranza ha votato compatta. L'assessore Giuffrè: "Questo risultato ci consente di coniugare l'esigenza di sviluppo delle attività economiche e del territorio"

Ieri il Consiglio comunale ha approvato il testo dei Prusst. Si tratta dei piani di riqualificazione urbana proposti da imprenditori. Un via libera atteso da quasi sette anni. “L’Amministrazione comunale – si legge in una nota – esprime il proprio apprezzamento nei confronti del Consiglio comunale per essere riuscito nell’intento di rispettare la data del termine richiesto per l’esito della deliberazione che consentirà di inoltrare la richiesta di proroga al Ministero delle Infrastrutture”.

La maggioranza in Consiglio ha votato compatta. Degli oltre cento progetti presentati solo 47 hanno avuto il via libera dell’Aula. Un deciso no è stato dato a nuovi centri commerciali.

“In particolare – ha detto l’assessore alla Mobilità Tullio Giuffrè – voglio ringraziare le Commissioni consiliari all’Urbanistica e alle Attività Produttive che attraverso il loro lavoro di approfondimento hanno messo il Consiglio comunale nelle condizioni di esprimersi nei tempi richiesti dalla legge. Questo risultato ci consente di coniugare l’esigenza di sviluppo delle attività economiche e del territorio della città di Palermo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, via libera ai Prusst: no a nuovi centri commerciali

PalermoToday è in caricamento