Confesercenti Palermo: “Bilancio comunale, servono fondi per turismo e decoro cittadino”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Chiediamo al consiglio comunale di stanziare, nel bilancio di previsione 2016 che sarà esitato a breve, somme ad hoc per il turismo e il decoro. Non è un mistero che ormai l'unica leva economica per Palermo sia il turismo e non è accettabile che il centro, le aree pedonali, le periferie siano ridotte in uno stato pietoso, senza servizi e con poca attenzione al decoro. Bisogna investire nel rifacimento di strade e marciapiedi, nell'illuminazione pubblica, nel potenziamento dei trasporti, nella creazione di parcheggi, nell'installazione di panchine e cestini, nell'apposizione di cartelli e insegne, nella diffusione di materiale informativo specie relativamente al percorso arabo-normanno dell'Unesco. In caso contrario, avremo ancora una volta gettato al vento un'opportunità accogliendo i turisti in una città impreparata". Lo afferma Mario Attinasi, presidente di Confesercenti Palermo.

Torna su
PalermoToday è in caricamento