Confartigianato, Cenpi riduce le tariffe luce e gas per 2021

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Arera aumenta i prezzi di energia e gas, ma il Cenpi sta dalla parte delle imprese e riduce le tariffe per tutto il 2021. A fine settembre scorso Arera, l’Autorità di regolazione, ha annunciato per il prossimo trimestre un rialzo del 15,6% sulle bollette dell’elettricità e del 11,4% sul gas metano. Ma i clienti forniti tramite il consorzio di Confartigianato, Cenpi, non subiranno questo incremento di costi, avendo in larga maggioranza un prezzo fisso. E ancor di più, per il 2021 Cenpi prevede per i propri clienti una riduzione delle tariffe di circa il 15%. Un vantaggio che si aggiunge a un’altra riduzione, visto che già dal 2019 al 2020 le tariffe erano scese rispettivamente del 13% per l’energia e del 17% per il gas metano. Lo scopo del Cenpi è quello di far risparmiare negli anni e assistere sempre le aziende e le famiglie che si rivolgono a Confartigianato, difendendole dalle insidie del mercato. Nel 2019 le imprese fornite hanno risparmiato oltre 6 milioni di euro sull’energia elettrica e quasi 800 mila euro sul gas metano
 
Cenpi con la forza dei suoi 30.000 clienti e gli oltre 750 sportelli Confartigianato, è pronta a raccogliere questa sfida per tutelare le aziende e le famiglie che continuano a volere un rapporto franco, sicuro e trasparente con i propri fornitori.  

“È un’opportunità oserei dire irrinunciabile per le nostre imprese – dice Giovanni Rafti, segretario di Confartigianato Palermo –. In un momento in cui il mercato nazionale impone aumenti noi con il Cenpi riusciamo, non solo ad offrire prezzi più fissi, ma anche più bassi.
Non tutti conoscono questa opportunità che si chiama Cenpi e il nostro impegno sarà, come sempre massimo, per agevolare le imprese offrendo loro tutte i reaali vantaggi”.

Per contattare il Cenpi è possibile rivolgersi alla sede territoriale di Confartigianato Palermo chiamando il numero 091.6117587 o scrivendo una mail a paladino@confartigianatopalermo.it.

Torna su
PalermoToday è in caricamento