rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia

Il Comune a caccia di talenti per valorizzare i monumenti cittadini

Palazzo delle Aquile vuole accrescere l'offerta turistica, anche destagionalizzata, e valorizzare la capacità attrattiva della città. Sul sito istituzionale è stato pubblicato un bando ad hoc. Il termine per la presentazione delle proposte scade il 17 febbraio

E' online sul sito del Comune l’avviso pubblico per iniziative di valorizzazione, comunicazione, divulgazione del patrimonio storico, monumentale cittadino. Possono presentare la domanda di partecipazione enti, istituzioni, associazioni e organismi di promozione turistico/culturale in genere, costituiti da almeno due anni alla data di scadenza dell'avviso stesso. I termini di presentazione scadono alle 12 del 17 febbraio. Le domande vanno consegnate a mano al protocollo del settore Sviluppo Strategico, Palazzo Palagonia, via del Quattro Aprile n. 4 – 90133 Palermo (farà fede la data del timbro di ricevimento dell’ufficio Protocollo del Comune; oppure possono essere spedite tramite raccomandata a/r allo stesso indirizzo e devono arrivare entro le 12 del 17 febbraio. 

Il Comune vuole accrescere l'offerta turistica, anche destagionalizzata, e "valorizzare la capacità attrattiva della città di Palermo, la realizzazione di proposte diversificate di servizi a turisti e cittadini, arricchire la città di eventi che coinvolgano le famiglie e le nuove generazioni; rivolgersi a turisti e cittadini con bisogni speciali, incentivare la valorizzazione e la fruizione del patrimonio artistico - monumentale nell’ottica di favorirne la conoscenza, incrementare la comunicazione istituzionale attraverso materiale promozionale anche multimediale e in più lingue e promuovere itinerari di turismo religioso".

Sono cinque le tipologie di proposte progettuali:

1. Proposta finalizzata alla conoscenza e valorizzazione del patrimonio storico, artistico, monumentale cittadino e del sito seriale riconosciuto dall’Unesco: “Palermo Arabo – Normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale”. Obiettivi specifici: aumentare la conoscenza e migliorare la capacità attrattiva del patrimonio artistico- monumentale cittadino, con iniziative sul territorio, creando una rete di comunicazione, anche attraverso la realizzazione di prodotti multimediali e la diffusione di materiale promozionale in più lingue. Destinatari della proposta: turisti, cittadini.

2. Proposta finalizzata a favorire il “Turismo Accessibile”.
Obiettivi specifici: favorire la conoscenza del patrimonio storico – monumentale cittadino, anche attraverso prodotti multimediali, ausili tecnologici, rivolti a turisti e cittadini con disabilità fisica o sensoriale. Favorire l’accoglienza e gli spostamenti del turista con bisogni speciali. Destinatari della proposta: turisti, cittadini con disabilità fisica, intellettiva, sensoriale. Turisti, cittadini con bisogni speciali (anziani, soggetti con intolleranze alimentari, allergie, diete speciali, ecc).

3. Migliorare la qualità dell’accoglienza a Palermo, con particolare riguardo a famiglie con bambini.
Obiettivi specifici: migliorare la comunicazione dei servizi esistenti; realizzare punti di accoglienza per adulti e bambini; produrre materiali a misura di bambino anche in più lingue, realizzare percorsi e passeggiate per favorire la conoscenza della città. Destinatari: famiglie con bambini. 

4. Favorire il turismo giovanile.
Obiettivi specifici: migliorare l’offerta turistica rivolta ai giovani, promuovendo forme alternative di accoglienza, percorsi innovativi di conoscenza della città anche attraverso la mobilità dolce, offrire proposte destagionalizzate anche per consentire la partecipazione di studenti a eventi culturali cittadini. Destinatari: giovani dai 15 ai 35 anni. Studenti in gita scolastica.

5. Promuovere il turismo religioso.
Obiettivi specifici: sviluppare l’identità religiosa e culturale della città; valorizzare il patrimonio antropologico; divulgare, attraverso materiale promozionale multimediale/cartaceo in più lingue, la conoscenza dei luoghi sacri e della tradizione popolare. Destinatari: pellegrini, turisti occasionali, gruppi, famiglie.

Tutti i prodotti promozionali devono essere presentati almeno in lingua italiana e inglese. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune a caccia di talenti per valorizzare i monumenti cittadini

PalermoToday è in caricamento