"Ci state portando alla fame": commercianti contro la Ztl, scatta la rivolta

L'appuntamento è per domani - sabato 15 giugno - in piazza San Domenico. Dal comitato organizzatore fanno sapere: "La nostra idea è quella di muoverci tutti uniti contro l'iniziativa scellerata messa in atto da un sindaco arrogante e presuntuoso"

Il "deserto" di via Roma

"Domani saremo tutti in piazza a San Domenico per ribellarci contro chi vuol mettere in ginocchio Palermo ed i suoi commercianti". E' l'urlo di battaglia del comitato No Ztl. L'appuntamento è per domani pomeriggio, sabato 15  giugno, alle 17.30. "La nostra idea - dicono dal comitato - è quella di muoverci tutti uniti contro l'iniziativa scellerata messa in atto da un sindaco arrogante e presuntuoso che, accompagnato dalla sua degna giunta, sta costringendo i commercianti palermitani a chiudere bottega e fare i  conti con un drammatico destino, quello della fame!".

Nella nota diffusa dal referente del comitato No Ztl, Fabrizio Sanfilippo, si legge ancora: "Tutto il quadrilatero della via Roma è in ginocchio: gli affari sono letteralmente sottoterra, siamo costretti a vivere in mezzo al degrado e alla delinquenza, e questo sindaco non ha mai mostrato interesse alcuno a prestare ascolto alle nostre esigenze. Siamo in fermento già da diverso tempo, adesso è giunta l'ora di scendere in piazza, davanti a tutti i palermitani, e mostrare che le  parole non bastano ma occorre gridare forte per rivendicare i nostri diritti e batterci per la nostra dignità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Stress? Rabbia? Arriva a Palermo la Rage Room, la stanza dove puoi spaccare tutto

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento