rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Economia

Stretta alleanza tra la Confederazione nazionale artigianato e Alab: a Palermo un incubatore di mestieri

Il sodalizio tra le due realtà nasce nel periodo natalizio: da quel momento i rapporti tra le due realtà si sono intensificati sempre più

Un'alleanza nata passo dopo passo e costruita nel tempo sulla fiducia conquistata, che adesso si è concretizzata. Infatti martedì 21 marzo scorso tra la Cna (Confederazione Nazionale Artigianato e piccola e media impresa) di Palermo e Alab (Associazione Liberi Artigiani Artisti Balarm) è nata una collaborazione ufficiale. La Cna metterà a disposizione dei soci Alab tutti i saperi, i servizi, la rete dei professionisti; rappresenterà l'associazione nei tavoli istituzionali, saranno coinvolti negli eventi per promuovere i loro manufatti, e tutti gli artigiani e hobbisti saranno supportati e formati per crescere sui mercati nazionali e internazionali e a strutturarsi sempre di più acquisendo sicurezza. 

Il sodalizio tra le due realtà nasce nel periodo natalizio, quando la Cna ha invitato Alab e tutti i suoi artigiani a prendere parte al Christmas Village organizzato in via Emerico Amari, per esporre le loro creazioni. Da quel momento i rapporti tra le due realtà si sono intensificati sempre più.

La Cna vuole mettere a disposizione strumenti, servizi e reti che la  ha sviluppato e maturato con l'esperienza lunga ottant'anni. Alab è un incubatore di mestieri che conta oggi circa 300 soci tra artigiani, artisti, hobbisti, architetti, designer, fotografi, attivisti e inventori. Grazie ai tanti laboratori di arte e artigianato che sono stati aperti dal 2010 ad oggi Alab ha riqualificato il Centro Storico di Palermo, aumentando e arricchendo l'offerta culturale della città per turisti e residenti, che troppo spesso si concentra solo sul settore food. "Si apre uno spiraglio molto importante - dice Pietro Muratore presidente di Alab - siamo lieti di questo percorso che abbiamo intrapreso al fianco della Cna, siamo certi che porterà crescita sociale ed economica a tutti i nostri associati".

"Questa alleanza è importante per dare un significato alla vera vocazione della Cna nel territorio - dice Mauro Crimi, responsabile nazionale Cna Mezzogiorno - la nostra Confederazione crede tantissimo nelle sinergie tra aziende, ma anche col territorio e i cittadini. Il sostegno della Cna a tutte le attività di Alab in termini di promozione e accompagnamento verso i mercati nazionali e internazionali e la possibilità per l'associazione di usufruire della rete della Cna, mettere a disposizione i servizi e la struttura affinché ogni laboratorio e attività possa crescere e venga valorizzata al massimo la creatività".

Mauro Crimi, noto sarto palermitano, la cui azienda è in dialogo con i mercati internazionali da diversi anni dove la richiesta di prodotti sartoriali made in Sicily è in forte crescita, ha già delineato possibili sbocchi per sarti e ricamatrici, lavori molto apprezzati e ricercati. "Dobbiamo ridisegnare la città - dice Pippo Glorioso, segretario Cna per la provincia di Palermo - partendo dal lavoro, Palermo era così organizzata, ogni nome delle vie del centro storico è legato a diverse corporazioni e attività produttive, oggi purtroppo tutto questo è solo un ricordo. Bisogna organizzare meglio il centro storico per evitare che tutte le attività del centro cittadino siano legate al settore del Food, ma che il tessuto economico sia variegato e che le attività artigianali e le maestranze abbiano un loro ruolo, servirebbe un regolamento comunale".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stretta alleanza tra la Confederazione nazionale artigianato e Alab: a Palermo un incubatore di mestieri

PalermoToday è in caricamento