rotate-mobile
Economia Politeama / Via Ruggiero Settimo

Via Ruggero Settimo, dopo Mondadori anche Promod abbassa la saracinesca

Un cartello affisso all'ingresso del negozio annuncia la chiusura dal prossimo 19 agosto. E' il secondo punto vendita che chiude in città. L'azienda è in crisi e gli affitti sono alti: i lavoratori non saranno ricollocati

Il prossimo 19 agosto il punto vendita Promod di via Ruggero Settimo chiuderà. E' scritto nero su bianco su un cartello affisso all'ingresso del negozio (nella foto in basso). Le clienti sono state avvisate anche via email: rimangono pochi giorni di tempo per fare gli ultimi acquisti in saldo. Cambia dunque ancora la fisionomia di una delle più rinomate vie delle shopping palermitane: è di luglio la notizia del trasferimento di Oviesse all'interno dei locali che, fino a poche settimane fa, ospitavano la Mondadori. Il megastore cerca una location più piccola, con un affitto più abbordabile, e cede il ramo d'azienda al marchio di abbigliamento. I posti di lavoro in questo caso sono salvi: è stato firmato un accordo sindacale per tutelare i 14 lavoratori. "Oviesse assume sette lavoratori del megastore - spiega Marianna Flauto (Uiltucs Sicilia) - e gli altri sette saranno impiegati nel corner che Mondadori trasferirà temporaneamente dentro il negozio di viale Strasburgo". 

Diversa la situzione dei lavoratori Promod: "Impossibile  – spiega l'azienda in una nota - ricollocare il personale nei rimanenti punti vendita. La crisi economica internazionale e la difficile congiuntura nazionale hanno inciso negativamente sull'attività e sui risultati economici della società e i prezzi elevati dei canoni di locazione attualmente offerti sul mercato immobiliare del settore, non consentono di ricercare un altro locale per riassorbile il personale in esubero". Lo scorso febbraio la catena d'abbigliamento femminile ha abbassato la saracinesca anche all'interno del centro commerciale Forum. Ora tocca al negozio in centro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Ruggero Settimo, dopo Mondadori anche Promod abbassa la saracinesca

PalermoToday è in caricamento