menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto storica del bar "Al Pinguino"

Foto storica del bar "Al Pinguino"

L’ultima fermata dell’”autista”, addio al bar “Al Pinguino”

Una tappa obbligata, tra i primi anni ’70 e la fine degli ’80, per tanti giovani palermitani che amavano chiudere le loro serate gustando la famosa bevanda digestiva. Il bar di via Ruggero Settimo da 10 anni era gestito dalla famiglia Spinnato

Non si poteva rientrare in casa se prima non si passava a prendere “l’autista” al bar “Al Pinguino”. Una bevanda che aiutava la digestione, diventata un “must” per tanti giovani palermitani che amavano terminare così le loro uscite serali. Una “moda” iniziata nei primi anni settanta che rimase in voga fino alla fine degli anni ottanta. Ma da oggi lo storico bar di via Ruggero Settimo, da 10 anni di proprietà di Spinnato, chiude i battenti.

Lo comunica la famiglia Spinnato che, spiega una nota, “ha attuato un piano di riorganizzazione dei punti vendita nell'ambito di una strategia aziendale che punta a migliorare l'offerta qualitativa dei prodotti attraverso un coinvolgimento diretto della famiglia. Dopo aver dato in gestione ai propri dipendenti “Il Golosone” di piazza Castelnuovo e il locale di via Notabartolo, la famiglia provvederà alla gestione diretta dell'intero laboratorio di produzione e dei due punti vendita storici di via Principe di Belmonte e di piazza Castelnuovo, oltre alla cioccolateria di via Principe di Belmonte.    
“È stata una scelta sofferta ma necessaria - spiega Mario Spinnato - dettata dall'esigenza di fronteggiare la grave crisi economica ma maturata pensando a salvaguardare il futuro professionale dei nostri quattro dipendenti, per i quali abbiamo già previsto delle adeguate soluzioni di ricollocamento”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento