Economia

Allarme Cgil: "Imprenditori minacciati, centinaia di posti di lavoro a rischio"

La denuncia dei sindacati arriva dopo l'ultimo incendio doloso nei confronti del centro commerciale Guadagna.com: "Siamo fortemente preoccupati per i numerosi atti di intimidazione nei confronti di attività commerciali"

Il centro commerciale Guadagna.com

“Siamo fortemente preoccupati per i numerosi atti di intimidazione nei confronti di attività commerciali e imprenditoriali che si stanno registrando a Palermo, perché con questa strategia di minacce si rischia di mettere in discussione centinaia di posti di lavoro – dichiarano il segretario della Cgil di Palermo Enzo Campo e la segretaria della Filcams Cgil di Palermo Monja Caiolo, in seguito all’ultimo incendio doloso nei confronti del centro commerciale Guadagna.com -. Proprio per tutto quello che sta avvenendo in città, la lotta al racket e la lotta alla mafia non possono essere terreno di scontro ma sono un valore e devono continuare a  essere elemento centrale di un’azione di civiltà”.  

“Per Cgil e Filcams - aggiungono i segretari Enzo Campo e Monja Caiolo - le modalità della lotta al racket e della lotta alla mafia costituiscono un piano su cui impegnarci e su cui al centro poniamo l’interesse del sindacato nella difesa della legalità e dei diritti del mondo del lavoro, parti integranti della stessa battaglia. Chiediamo alle forze dell’ordine di intervenire per prevenire questi atti intimidatori in aumento, che hanno come bersaglio imprenditori e dipendenti, con un controllo del territorio capillare. Noi continueremo a lottare la mafia e il racket per difendere i lavoratori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme Cgil: "Imprenditori minacciati, centinaia di posti di lavoro a rischio"

PalermoToday è in caricamento