Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia Corso Vittorio Emanuele

Cassaro basso, isola pedonale flop: "Incassi giù del 70% e viabilità difficile"

Il presidente della commissione Affari Generali del Comune, Rosario Arcoleo, a margine di un incontro con una delegazione di commercianti: "Riscontrati disagi nei collegamenti, scoraggiato l’afflusso dei clienti nella zona"

“I commercianti del Cassaro Basso di corso Vittorio Emanuele denunciano un crollo degli incassi del 70% nel mese di dicembre e gravi problemi nella viabilità e nei collegamenti che scoraggiano l’afflusso dei clienti nella zona”. Attraverso una nota Rosario Arcoleo, presidente della commissione Affari Generali del Comune a margine di un incontro con una delegazione di commercianti, boccia l'idea di pedonalizzare un'altra consistente porzione del centro storico.

E' durato poco l'esperimento dello stop alle auto nel secondo tratto di corso Vittorio Emanuele. L'isola pedonale è rimasta in vigore solo per tre settimane, dai primi di dicembre e fino a Santo Stefano e non per tutto il periodo festivo come era stato deciso inizialmente. Il Comune ha emesso un'ordinanza che modifica quanto deciso in origine. Il provvedimento è durato infatti solo fino alla mezzanotte del 26 dicembre.

Ordinanza cassaro revoca parziale (Pdf)

Il piano iniziale del Comune era quello di lasciare l'isola pedonale in vigore fino a gennaio. Solo dopo le feste, l'amministrazione avrebbe fatto le valutazioni e deciso cosa fare. E invece il dietrofront è arrivato con un'ordinanza dell'ufficio Mobilità.

“Prima di assumere qualsiasi decisione su eventuali provvedimenti di pedonalizzazione, chiedo al sindaco di convocare una conferenza dei servizi - ha aggiunto Arcoleo - per individuare una soluzione condivisa con i commercianti sul rilancio di quest’area della città che in molti casi non risulta nemmeno servita dalle linee Amat e che in questo momento è penalizzata ulteriormente da un contesto caotico sulla viabilità, favorito dalla pedonalizzazione già avviata nella parte alta di corso Vittorio Emanuale. Bisogna lavorare ad una sintesi che tenga insieme il diritto di impresa e la salute dei cittadini, per scongiurare il pericolo  concreto che molte attività siano costrette a chiudere i battenti - conclude il consigliere comunale del Pd -. Una pedonalizzazione decisa a senso unico, senza una programmazione mirata che favorisca l’attrattività della zona, rischia di trasformarsi in un boomerang per molti esercizi commerciali. Come è già avvenuto in via Roma”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassaro basso, isola pedonale flop: "Incassi giù del 70% e viabilità difficile"

PalermoToday è in caricamento