Economia

Cassa integrazione per gli artigiani, partiti quasi settemila bonifici per due mesi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Arriva la cassa integrazione di Fsba per i lavoratori artigiani, che oggi ricevono i pagamenti relativi al mese di luglio e il residuo di giugno 2021. “È un risultato eccezionale: i lavoratori usufruiscono dei ristori della cassa integrazione con un ritardo di solo un mese
rispetto alla normale mensilità”, dice il presidente dell’Ebas, Concetta Grasso.

Nella giornata di ieri sono stati effettuati 6.614 bonifici per un totale di 3.133.408 euro. “La nostra struttura – aggiunge il vice presidente Pietro Gaglio – ha ancora una volta bruciato i tempi con grande sacrificio, rinunciando quasi del tutto alle ferie durante i mesi di luglio e agosto siamo riusciti ad assicurare pagamenti veloci”.

L’Ebas sottolinea inoltre che “a causa dell' insufficienza dei fondi accreditati dal Ministero, sono rimaste inevase richieste per circa 300.000 euro, rendicontate con ritardo. Contiamo di potere effettuare i pagamenti anche di queste domande, non appena ci saranno accreditate altre risorse”.

L’Ebas Sicilia è l’ente bilaterale dell’artigianato che gestisce Fsba. Il Fondo, istituito da Cna, Confartigianato, Casartigiani, Claai e Cgil, Cisl e Uil, sin dall’inizio della pandemia si è prodigato instancabilmente per dare tempestivo sostegno alle imprese ed ai lavoratori del settore artigiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione per gli artigiani, partiti quasi settemila bonifici per due mesi

PalermoToday è in caricamento