menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato immobiliare, nel 2016 cresce la compravendita di case in città: +9,2%

Le statistiche hanno fatto registrare un incremento rispetto al 2015. Sono complessivamente 4.795 le compravendite di immobili residenziali. Negli ultimi dieci anni, tuttavia, c'è stata una diminuzione del 35,6%

Cresce la compravendita di case in città. Le statistiche del 2016 fanno registrare un +9,2% rispetto al 2015: complessivamente sono state 4.795 le compravendite di immobili residenziali. Dopo anni di continue diminuzioni, nel 2014 si è registrata un'inversione di tendenza che ha portato adesso alla ripresa.

Tuttavia - secondo quanto si legge in una nota del Comune - nel confronto con i volumi di compravendita registrati nel 2006, il mercato immobiliare residenziale risulta ancora fortemente ridimensionato, con una diminuzione del 35,6%. Nei dieci anni in esame il numero più elevato di compravendite si è registrato proprio nel 2006 (con 7.449 compravendite), mentre il numero più basso nel 2013 (con 3.736 compravendite). Estendendo l’analisi anche agli immobili non residenziali, si può notare come l’inversione di tendenza registrata nel 2015 non si sia consolidata: sono cresciute le compravendite di negozi e centri commerciali (+6,9%) e di box, stalle e posti auto (+1,2%); mentre sono diminuite le compravendite di uffici (-14,5%), magazzini (-2,7%) e capannoni industriali (-18,8%).

L’incremento delle compravendite d'immobili residenziali registrato nel 2016 rispetto all’anno precedente ha riguardato soprattutto le abitazioni di grande dimensione (+7,6%). Sono cresciute meno le abitazioni di media e piccola dimensione (rispettivamente +2,6% e +2,8%); i monolocali invece sono diminuiti del 2,5%. Si deve però rilevare che una grossa fetta delle compravendite non risulta classificata per dimensione, il 17,5% del totale, in crescita rispetto all’anno precedente.

LA MAPPA DEL MERCATO IMMOBILIARE

Con riferimento al 2016, oltre al già indicato 17,5% di compravendite non classificate, il maggior numero di compravendite di immobili residenziali (1.723, pari al 35,9% del totale) ha riguardato abitazioni di media dimensione, seguite dalle abitazioni medio piccole (647, pari al 13,5%), da quelle piccole (625, pari al 13%), da quelle grandi (607, pari al 12,7%) e dai monolocali (355, pari al 7,4%). Approfondendo l’analisi dell’andamento del mercato degli immobili residenziali a livello trimestrale, emerge che nel 2016 in tutti e quattro i trimestri il numero di compravendite è stato sensibilmente più elevato di quelle registrate nel corrispondente trimestre dell’anno precedente. Le compravendite di immobili residenziali evidenzia un andamento stagionale: generalmente, il maggior numero di compravendite si registra nel secondo e nel quarto trimestre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento