"Bonus Sicilia", ammissibili le imprese che hanno richiesto il rilascio del Durc

La comunicazione arrivata dagli uffici dell’assessorato regionale Attività produttive di via degli Emiri

L'assessore Turano

“Il requisito del possesso di Durc rilasciato da Inps/Inail ai fini della partecipazione all’avviso ‘Bonus Sicilia’ si intenderà soddisfatto se entro la data di scadenza della sottoscrizione delle istanze, fissata per il 04 di ottobre 2020 alle ore 23:59, l’impresa avrà provveduto ad inoltrare ad Inps/Inail la richiesta di rilascio del Durc” lo comunica una nota dell’Assessorato delle Attività produttive della Regione Siciliana. 

“La scelta dell’Assessorato Attività produttive di accogliere anche le domande delle imprese che hanno richiesto entro il quattro ottobre agli enti previdenziali il rilascio del Durc - si legge ancora nella nota - si è concretizzata dopo aver accertato la complessità e le criticità del funzionamento del ‘sistema Durc’. In particolare l’Amministrazione ha preso atto della comunicazione ufficiale della Direzione Regionale dell’Inps in Sicilia che ha chiaramente manifestato l’impossibilità di evasione delle migliaia di istanze entro la data di scadenza della sottoscrizione delle istanze per il Bonus Sicilia”.

“La tempistica necessaria all’Inps/Inail ai fini dell’evasione della moltitudine di istanze per i Durc - sottolinea l'assessorato di via degli Emiri - non può determinare una compromissione del principio di massima partecipazione, né una sostanziale riduzione dei termini di partecipazione che si concretizzerebbe allorché dovesse restare ancorata la partecipazione all’ottenimento del DURC la cui richiesta può essere evasa entro 30 giorni” conclude la nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento