Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Lavoratori Blutec ancora in sospeso: "Si parla delle altre vertenze, su di noi regna il silenzio"

Ancora in sospeso 635 operai del polo industriale di Termini Imerese, in cassa integrazione da oltre 10 anni e in attesa che il Governo trovi una soluzione occupazionale: "Siamo troppo vecchi per iniziare a lavorare e troppo giovani per andare in pensione. Non gliela darò mai per vinta"

Ancora in sospeso la vicenda dei 635 operai della Blutec di Termini Imerese, in cassa integrazione da oltre 10 anni, e in attesa che il Governo trovi una soluzione occupazionale per loro. 

"Venerdì c’è stato un incontro tra il Mise e i commissari straordinari, ma non conosciamo i contenuti di questo incontro – racconta Vito La Mattina, operaio Blutec, intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus -. Solo ieri abbiamo appreso la notizia che l’incontro c’è effettivamente stato. Noi ancora attendiamo che ci sia l’incontro con i sindacati, ancora non c’è stata alcuna convocazione. I sindaci di tutta la Sicilia hanno detto che se i sindacati non saranno convocati, si attiveranno loro e andranno a Roma a protestare. E’ tutto da vedere però, io non ho più fiducia nelle istituzioni, la Regione è assente, il Governo è assente. Parlano di tutte le vertenze, ma su di noi sempre silenzio. Noi siamo in età avanzata, siamo troppo vecchi per iniziare a lavorare e troppo giovani per andare in pensione. Non gliela darò mai per vinta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori Blutec ancora in sospeso: "Si parla delle altre vertenze, su di noi regna il silenzio"

PalermoToday è in caricamento