Vertenza Blutec, una task force per rilanciare lo stabilimento

La proposta è emersa dal tavolo tecnico convocato al Comune alla presenza di rappresentanti di Mise, Invitalia e Blutec; del commissario straordinario di Termini Imerese, dei sindaci del comprensorio e dei rappresentanti della Regione

Blutec - foto Ansa

Una task force per rivedere l'accordo di programma quadro tra tutti i partner istituzionali "partendo da zero" e calendarizzando un incontro operativo entro luglio. E' la proposta avanzata durante il tavolo tecnico convocato al Comune di Termini Imerese e dedicato alla vertenza Blutec. Al vertice hanno partecipato, tra gli altri, Giorgio Sorial, vice capo gabinetto del ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio; Marco Calabrò e Paolo Praticò, dirigenti rispettivamente del Mise e di Invitalia; Giuseppe Glorioso, commissario giudiziale Blutec; Girolamo Di Fazio, commissario straordinario di Termini Imerese; i sindaci del comprensorio e i rappresentanti della Regione.

Un faccia a faccia che arriva dopo l'incontro dello scorso 21 giugno a Roma con i sindacati e con i rappresentanti delle Regioni coinvolte, concluso con la proroga della cassa integrazione per i lavoratori fino al 31 dicembre 2019. E proprio Sorial, secondo quanto reso noto dall'Amministrazione comunale al termine dell'incontro, ha proposto la task force e un incontro "operativo e propositivo" da calendarizzare entro luglio.

"Sorial ha elogiato il commissario giudiziale di Blutec, che oltre ad avere ridotto esposizione debitoria del gruppo ha messo in atto una serie di procedure per pubblicizzare le potenzialità del sito" spiegano dal Comune. Invitalia, invece, ha comunicato la disponibilità di incentivi finanziari, mentre la Regione siciliana ha confermato gli impegni assunti dal governatore, Nello Musumeci, per "un fondamentale progetto di riconversione e reindustrializzazione dell'area". Il comitato dei sindaci, infine, si è assunto "l'onere di intraprendere ogni iniziativa ritenuta utile e propositiva a supporto del Governo centrale e regionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento