menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Villa Palagonia - Foto tratta da Wikipedia

Villa Palagonia - Foto tratta da Wikipedia

Bagheria apre le porte di ville e musei, gli studenti guide turistiche d'eccezione

Grazie al progetto di alternanza scuola lavoro, gli alunni del locale Itet "Don Luigi Sturzo" domenica 30 aprile promuoveranno le bellezze del territorio. Da villa Palagonia al museo dell'acciuga una decina i monumenti che sarà possibile visitare

Studenti in versione guide per promuovere le bellezze del territorio. Succede a Bagheria dove gli alunni del locale Itet “Don Luigi Sturzo” domenica 30 aprile racconteranno a turisti e curiosi la città delle ville. Il progetto, di alternanza scuola lavoro, vede il comune come partner esterno insieme alla Pro loco.

I visitatori che nel week end si recheranno a Bagheria visiteranno, accompagnati dalle guide d'eccezione, il museo dell’acciuga ad Aspra, il museo del giocattolo alla Certosa, Villa Cattolica, Palazzo Butera, Villa Aragona-Cutò, Villa Palagonia, Villa Rammacca, il suo giardino all’italiana di Villa San Cataldo, Villa Sant’Isidoro ad Aspra e Villa Villarosa. Le visite inizieranno alle 9 e si concluderanno alle 18,30.

“L’amministrazione comunale è stata sin da subito favorevole a sposare i progetti di scuola-lavoro proposti dalla scuole bagheresi – dice l’assessore alla Pubblica Istruzione, Romina Aiello – . L’entusiasmo dei ragazzi, curiosi e interessati, è palpabile e iniziative come queste favoriscono la promozione del territorio”.

L’alternanza scuola lavoro è un’esperienza educativa coprogettata dalla scuola con altri soggetti e istituzioni, finalizzata ad offrire agli studenti occasioni formative, immergendoli in realtà lavorative reali. Dal 2015 è obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento