Summit mondiale dell’industria del limone in Cina: "Bagheria unica città italiana a partecipare"

Il vertice si terrà dal 14 al 19 settembre a Ziyang. Il sindaco Tripoli parteciperà insieme ad una delegazione bagherese e terrà un intervento: "Un’occasione d’oro, si possono aprire numerose possibilità di promozione del territorio"

La città di Bagheria sarà l'unica città italiana a partecipare al “World lemon industry development summit”, il primo vertice mondiale sullo sviluppo dell'industria del limone che si terrà dal 14 al 19 settembre a Ziyang, nella provincia dello Sichuan nella Cina centrale. Ad annunciarlo con una nota è il Comune: "Oggi il primo cittadino Filippo Maria Tripoli ha incontrato la dottoressa Cinzia Chen, titolare della società Givia srl esperta in politiche di sviluppo e reciprocità tra Cina e Italia, che ha ricevuto dalla città di Ziyang il compito di curare i rapporti con Bagheria e invitare la città al forum".

All’incontro di oggi erano presenti l’agronomo del Crea Santo Agnello, il presidente dell’associazione La piana d’oro Michele Balisteri e il tesoriere Francesco Gurrado, Adalberto Catanzaro, responsabile sezione Slow Food Bagheria e Antonio Fricano del consorzio Apo Sicilia che saranno parte della delegazione che insieme al sindaco di recherà in Cina, a Ziyang  per l’evento internazionale. Presente anche l’architetto Michele Ducato in rappresentanza della tradizione della storia del carretto con il quale la dottoressa Chen ha visitato il museo Guttuso. I costi della missione saranno a carico dell’organizzazione ospitante, nessun costo graverà sull’amministrazione comunale. I costi dei voli da Palermo a Roma saranno sostenuti personalmente dal sindaco e dagli altri invitati.

Il programma che coinvolgerà la delegazione bagherese prevede la partecipazione all’inaugurazione del forum mondiale con il lancio de “I progetti del limone della Cina”,un forum di esperti con i rappresentanti delle cinque principali regioni produttrici di limoni nel mondo. Anche il sindaco Tripoli terrà il suo intervento dedicato a raccontare la città di Bagheria e la storia della produzione del limone. Prevista poi la visita alla città dei limoni di Baosen, una tavola rotonda della China Lemon Tow e altre visite istituzionali.

“E’ un’occasione d’oro, ci inserirà negli itinerari che portano alla Via della seta. Si possono aprire numerose possibilità di promozione del territorio – dice entusiasta il sindaco – incontrerò nei prossimi giorni i sindaci del circondario per coinvolgerli in questa importante opportunità. Spero di tornare da questo viaggio con una valigia piena di vantaggi per tutto il comprensorio. Da Ziyang cercherò di aggiornarvi,  attraverso i mezzi di comunicazione comunale,  sulle novità e chance che potranno realizzarsi”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

  • "Tale e quale show", palermitana stupisce tutti con l'interpretazione di Lady Gaga

Torna su
PalermoToday è in caricamento