Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Ex dipendenti esclusi dalle assunzioni del Club Med di Cefalù: "Valutiamo i loro curricula"

In una lettera inviata al presidente della Regione, i sindacati accusano l'azienda di non aver rispettato gli accordi sottoscritti nel 2005. L'azienda replica: "Non c'è nessuna inadempienza, le selezioni del personale sono ancora aperte"

Il Club Med di Cefalù assume nuovo personale ma è scontro con i sindacati. La Uiltucs Sicilia denuncia il mancato rispetto da parte dell’azienda dell’accordo che garantisce priorità all'assunzione degli ex dipendenti. Ma il Club Med replica: "L'azienda mai si è resa inadempiente nei confronti degli ex dipendenti. Nessun obbligo derivante dall’accordo sottoscritto nel 2005 sussiste, infatti, ad oggi in capo a Club Med. La campagna di reclutamento è ancora aperta e, ad oggi, si contano già più di 60 assunzioni di cittadini di Cefalù e dintorni, che si sono dimostrati in possesso della particolare professionalità richiesta per operare nel campo degli hotel a 5 stelle". 

In una lettera inviata al presidente della Regione, agli assessori al Turismo e al Lavoro e ai deputati, i sindacati degli ex lavoratori ricordano che nel 2005 il villaggio fu chiuso per lavori di ristrutturazione e che un accordo sindacale siglato il 31 maggio di quell’anno stabilì che alla riapertura, prevista inizialmente per giugno 2007, la società avrebbe dovuto rispettare i diritti di precedenza. In alternativa la società avrebbe anche dovuto segnalare alle imprese affidatarie di servizi quei lavoratori in possesso delle qualifiche professionali necessarie per la loro assunzione. 

Ex dipendenti fuori dalle assunzioni del Club Med Cefalù, Uiltucs: "Una presa in giro“

"Nonostante siano trascorsi 13 anni dalla chiusura del villaggio - dichiara l'azienda - ed al fine di agevolare il reinserimento nel mondo del lavoro del personale ex dipendente, in occasione di un incontro tenutosi lo scorso 13 aprile presso la Regione Siciliana, Club Med si è impegnata a ricevere i curricula inviati a mezzo email dalla Uiltucs, ad esaminare le caratteristiche professionali e le competenze lavorative dei candidati, ai fini di un loro possibile inserimento nella struttura del Villaggio di Cefalù e, comunque a trasmettere i nominativi dei candidati alle società cui sono state esternalizzate le attività alberghiere. In questi giorni, la struttura di reclutamento della società è al lavoro per dare corso agli impegni presi. Club Med ha, quindi, sin qui tenuto un comportamento corretto e rispettoso dei diritti di tutti i lavoratori, nonché degli impegni presi con le organizzazioni sindacali. Si auspica, pertanto, che le future iniziative dei sindacati non pregiudichino il buon andamento della stagione turistica a venire che costituisce una eccezionale occasione di rilancio per tutto il comparto turistico della Sicilia e di Cefalù, in particolare".

La società ha deciso di riaprire dopo 13 anni il villaggio di Cefalù, facendolo diventare un resort a 5 stelle. La struttura del resort, completamente ricostruita è destinata ad accogliere la clientela internazionale più esigente in cerca di un servizio esclusivo e personalizzato, come previsto dagli elevati standard qualitativi relativi ai prodotti dell’Exclusive Collection. Le selezioni del personale sono state aperte nel mese di dicembre dello scorso anno, in partnership con il Comune e alla presenza dei rappresentanti sindacali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex dipendenti esclusi dalle assunzioni del Club Med di Cefalù: "Valutiamo i loro curricula"

PalermoToday è in caricamento