Call center Abramo, per 19 operatori arriva l'assunzione a tempo indeterminato

I lavoratori, che hanno tutti meno di 30 anni, rischiavano di perdere il posto: il loro contratto scadeva ieri. Soddisfatti i sindacati: "Un risultato per nulla scontato in questa fase di emergenza che segna un importante cambio di rotta"

Dopo tre anni di apprendistato, erano licenziamenti quasi assicurati ed invece sono diventati assunzioni, nonostante la grave situazione determinata dall’emergenza Coronavirus: 19 operatori telefonici sono stati infatti assunti a tempo indeterminato dal call center Abramo e dall’agenzia interinale Quanta. Hanno tutti meno di 30 anni, si occupano soprattutto del servizio clienti 187 della Telecom e il loro contratto scadeva ieri.

A dare notizia delle assunzioni sono i sindacati dei lavoratori atipici. I 19 posti sono stati messi in salvo in extremis, grazie ad una difficile e lunga trattativa che ha impegnato le organizzazioni. Ma nei prossimi mesi scadranno altri contratti di apprendistato. 

Per tutelare i neoassunti nella vertenza con l’agenzia interinale Quanta e il call center Abramo sono scesi in campo Nidil-Cgil, Flesa-Cisl, Uiltemp-Uil e anche i sindacati della telecomunicazioni di Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil, con il supporto del Comune e dell’assessorato al Lavoro. Quattordici dei lavoratori sono stati assunti direttamente da Abramo, mentre gli altri 5 da Quanta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non era per nulla scontato questo risultato, nella fase complessa e a rischio per la tenuta occupazione che stiamo vivendo. Si è evitato un problema che avrebbe avuto forti ricadute sociali. Per fortuna, invece, una buona notizia”, dichiarano i rappresentanti delle segreterie provinciali dei diversi sindacati. “Si apprezza il cambio di rotta di Abramo – aggiungono – con un segnale ben preciso sull’occupazione a Palermo. Gli operatori continueranno a lavorare e chiediamo che sia garantita la sicurezza per tutti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

  • Coronavirus, in Sicilia registrati altri 95 contagi: 559 i pazienti ricoverati

Torna su
PalermoToday è in caricamento