rotate-mobile
Il report

Pnrr, ad oggi assegnati 73 miliardi di euro: la Sicilia tra le regioni più finanziate

Il dato emerge dall'analisi fatta dal Centro studi enti locali per Adnkronos sui numeri forniti dal sistema sviluppato dalla Ragioneria generale di Stato per il monitoraggio dei fondi. Nell'Isola, dopo avvisi e bandi con graduatorie già definitive, arriveranno 7 miliardi e 130 milioni

Ammonta a 72,84 miliardi di euro il totale delle risorse finora assegnate in attuazione del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Circa il 10% di queste andranno alla Sicilia, sul "podio" insieme a Lombardia e Campania per capacità di "attrarre" i fondi. E' quanto emerge dai dati presenti al 17 febbraio 2023 in Regis, il sistema sviluppato dalla Ragioneria generale dello Stato per il monitoraggio e la rendicontazione dei progetti Pnrr, e analizzati dallo Csel, il Centro studi enti locali per Adnkronos.

All’indomani dell’approvazione del decreto Pnrr Ter, che riscriverà in parte le regole del gioco, Csel ha posto l'attenzione sull’entità e la distribuzione territoriale delle risorse finora assegnate in attuazione del Piano. A livello territoriale, le risorse sono destinate per il 39% al Sud, per il 30% al Nord e per il 15% al Centro. Le restanti sono in parte senza una attribuzione territoriale specifica (2%) e in parte destinate a più regioni (11%) o tutte le regioni (2%).

Ma quali sono le regioni che hanno attratto più fondi derivanti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza? Ad oggi, sono Sicilia, Lombardia e Campania: gli avvisi e i bandi Pnrr che si sono già conclusi e si sono tradotti in graduatorie definitive hanno assegnato rispettivamente 7 miliardi e 130 milioni, 7 miliardi e 112 milioni e 6 miliardi e 216 milioni a questi territori. A seguire, la Puglia con 5,8 miliardi, il Lazio con quasi 5,5 miliardi, il Piemonte (3,9 miliardi), l’Emilia-Romagna (3,8 miliardi) e la Calabria (3.450 milioni di euro).

La Toscana si è assicurata finanziamenti per un totale di 3 miliardi e 326 mila euro, in linea con il Veneto, che è a poco meno di 3,3 miliardi. La Sardegna è ferma a quota 2,6 miliardi, seguita da Liguria (1,8 miliardi), Abruzzo (1,5 miliardi), Marche (1,3 miliardi), Basilicata (1 miliardo) e Umbria (931 milioni). Chiudono il cerchio il Trentino Alto Adige (823 milioni), il Molise (700 milioni) e la Valle d’Aosta (178 milioni).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr, ad oggi assegnati 73 miliardi di euro: la Sicilia tra le regioni più finanziate

PalermoToday è in caricamento