Commercianti si ribellano al pizzo al Borgo, Confcommercio: "Crescente fiducia nelle istituzioni"

Lo ha detto Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, commentando l’operazione che ha portato all’arresto di 20 persone della “famiglia” del Borgo Vecchio

"Ancora una volta la collaborazione di commercianti e imprenditori, insieme all’ottimo lavoro delle forze dell’ordine, ha reso possibile un nuovo importante successo dello Stato nella lotta alla criminalità organizzata". Lo ha detto Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, commentando l’operazione che ha portato all’arresto di 20 persone della “famiglia” del Borgo Vecchio. "La coraggiosa denuncia degli imprenditori vessati - ha proseguito - si è rivelata decisiva e conferma il clima di sempre crescente fiducia nelle istituzioni che potrà avere un effetto di “moltiplicatore positivo di buone pratiche”. Ognuno può e deve fare la propria parte: ribellarsi alla morsa del malaffare avendo accanto le istituzioni serve per rendere la nostra terra libera di crescere e di garantire a chi ci vive il necessario sviluppo economico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento